BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 19 SETTEMBRE/ Ministero Salute: +3.838 casi e 26 morti

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Italia di oggi domenica 19 settembre 2021, i dati del Ministero della Salute: +3.838 casi e 26 morti, il tasso di positività Covid all’1,5%

gimbe
(LaPresse)

In lieve aumento il tasso positività Covid con il nuovo bollettino diffuso dal Ministero della Salute oggi, domenica 19 settembre 2021. Si attesta all’1,5%, evidenziando quindi una crescita dello 0,2% rispetto a ieri. Questo perché sono stati registrati nelle ultime 24 ore 3.838 contagiati su 263.571 tamponi processati. Nel complesso i casi certificati dall’inizio della pandemia sono 4.636.111. Per quanto riguarda i decessi, ne sono stati registrati 26, quindi nel complesso si arriva a 130.310 deceduti. Invece i guariti sono 3.314, in totale 4.392.265.

Di conseguenza, ci sono 113.536 persone attualmente positive al coronavirus in Italia, di cui 109.077 in isolamento domiciliare, mentre 3.929 sono ricoverati in aree mediche Covid con sintomi (-29), invece i pazienti in terapia intensiva sono 530 (-29), di cui 40 ingressi giornalieri. Passiamo alla ripartizione dei casi per Regione, con 538 in Sicilia, 418 in Toscana, 364 registrati in Veneto e 362 in Campania. (agg. di Silvana Palazzo)

CORONAVIRUS ITALIA: OGGI NUOVO BOLLETTINO

Anche oggi, domenica 19 settembre 2021, si rinnova l’appuntamento quotidiano con il bollettino Coronavirus Italia, documento che, grazie ai dati raccolti e diffusi dal Ministero della Salute, consentirà al nostro Paese di disporre di un’istantanea aggiornata circa l’andamento della pandemia, con particolare riferimento ai nuovi contagi individuati e alla pressione esercitata dal virus sulle strutture nosocomiali della nostra nazione, fino a questo momento, fortunatamente, non così massiccia come accaduto nei mesi passati.

Volgendo lo sguardo ai numeri di ieri, scopriamo che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 4.578 nuovi casi positivi su quasi 356mila tamponi processati. In ribasso il tasso di positività: dall’1,6% di venerdì all’1,3% di sabato. Sono stati riportati 51 nuovi decessi, con il bilancio che è salito a 130.284 vittime dall’inizio dell’epidemia. +5.756 le persone guarite/dimesse rispetto a ieri, mentre sono ancora in calo gli attuali positivi: -1.231, per un totale di 113.040 persone. Passiamo adesso ai dati sui ricoverati: -6 pazienti in terapia intensiva (519) e -31 pazienti negli altri reparti Covid (3.958).

ANCHE LIGURIA TRA REGIONI “VIRTUOSE” PER VACCINI

In attesa di conoscere il nuovo bollettino Coronavirus Italia, riferiamo che anche la Liguria rientra ora di diritto tra le regioni più virtuose in termini di dosi somministrate. In particolare, nella regione amministrata dal governatore Giovanni Toti più dell’80% (80,1%) della popolazione sopra i 12 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Le nuove disposizioni varate dal Governo sull’obbligatorietà del Green pass nei luoghi di lavoro stanno inevitabilmente dando un’ulteriore accelerata alla campagna vaccinale”.

Tra giovedì e ieri, in particolare, le prenotazioni sono state 1.928, mentre nello stesso periodo una settimana prima erano state 988. “Per quanto riguarda invece le diverse fascia di età – ha affermato Toti –, quella tra i 12 e i 19 anni raggiunge oggi quota 65,88%. Per la fascia over 80 siamo al 96,02%, per la fascia 70-79 all’83,49%, e per quella tra i 60 e i 69 anni all’84,16%”, sempre per quanto riguarda la prima dose vaccinale”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA DI IERI, 18 SETTEMBRE



© RIPRODUZIONE RISERVATA