CORONAVIRUS ITALIA, BOLLETTINO SALUTE 22 MAGGIO/ 34 morti, 17.744 casi, -170 ricoveri

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Italia, i dati del Ministero della Salute di oggi, domenica 22 maggio 2022: 34 morti, 17.744 nuovi casi, crollo ricoveri (-170)

coronavirus covid italia 9 lapresse1280 640x300
Reparto Covid (LaPresse)

Mentre l’Italia vive ore di preoccupazioni circa l’evoluzione dell’infezione per il vaiolo delle scimmie, la diminuzione del contagio da coronavirus registra come sempre negli ultimi tempi numeri molto rassicuranti. Il bollettino offerto dal Ministero della Salute per questo 22 maggio 2022 registra l’aumento di 17.744 nuovi casi di Sars-CoV-2, a fronte di 160.995 tamponi per un tasso di positività che dunque resta sull’11%.

Il bollettino Covid in Italia contiene i dati sui guariti – ancora molto alti, ben 24.528 – mentre sul fronte vittime si segnalano 34 morti positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore, dato totale da inizio pandemia che sale a 165.952 decessi. Numeri incoraggianti soprattutto quelli che provengono dagli ospedali. Sono infatti 6.600 i ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, ben 170 in meno rispetto alla giornata di ieri: sono invece 292 le terapie intensive ancora occupate da casi Covid, 9 in meno rispetto al bollettino di sabato. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Quest’oggi, domenica 22 maggio 2022, torna l’appuntamento tradizionale con il bollettino Coronavirus Italia, che, per mezzo dei dati contenuti nel report diffuso dal Ministero della Salute, consentirà di disporre di un’istantanea precisa e aggiornata circa l’andamento della pandemia di Covid-19 nel nostro Paese, con particolare riferimento al tasso dei nuovi contagi e alla pressione esercitata dai malati Covid sulle strutture nosocomiali disseminate lungo lo Stivale.

In tal senso, scorrendo le statistiche riportate nel bollettino Coronavirus Italia di ieri, scopriamo che il tasso di positività si è attestato al 10,3%, perdendo un punto percentuale rispetto al giorno antecedente. Sono stati 23.976 i contagiati su 231.931 tamponi processati, fra molecolari e antigenici. Per quanto riguarda i morti, invece, nel complesso sono giunti a 165.918, in quanto sono stati segnalati nelle ultime 24 ore 91 decessi. In riferimento ai guariti, se ne aggiungono 41.696 al totale, quindi in tutto si arriva a 16.206.476 da inizio emergenza. Le persone ricoverate in aree mediche Covid con sintomi sono 6.570 (-242), mentre i malati in terapia intensiva sono 301 (-6), di cui 20 sono ingressi del giorno.

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA: I DATI ISS

In attesa di leggere il nuovo bollettino Coronavirus Italia, diamo un’occhiata ai dati ISS riferiti al periodo 24 agosto 2021-18 maggio 2022, parentesi temporale entro la quale sono stati rilevati circa 500mila casi di reinfezione da Covid-19. A detta dell’Istituto Superiore di Sanità, rischiano maggiormente di reinfettarsi alcune categorie specifiche: le donne, chi si è vaccinato da oltre 120 giorni, i giovani e gli operatori sanitari. Inoltre, è aumentata l’età dei ricoverati nei reparti e nelle intensive (da 71 a 75 anni e da 68 a 75 anni).

Con la variante Omicron, il pericolo di incorrere in una reinfezione è cresciuto di 18 volte proprio fra coloro che non sono vaccinati, fra i giovani sotto i 40 anni e gli operatori sanitari. Come riporta TgCom 24, nello studio, eseguito sempre dall’ISS, “sono stati esaminati quasi 8,5 milioni di casi e quasi 250mila reinfezioni (definite come infezioni da SARS-CoV-2 riscontrate almeno 90 giorni dopo la prima, o 60 giorni dopo se con un genotipo differente) che si sono verificati tra agosto 2021, periodo in cui era largamente prevalente la variante Delta, e gennaio 2022, quando invece a dominare era la Omicron”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA