CORONAVIRUS ITALIA, BOLLETTINO MIN. SALUTE/ 5 settembre: 49 morti, 5315 casi, +3 t.i.

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Italia, i dati del Ministero della Salute sulla pandemia di Covid-19 aggiornati a oggi, domenica 5 settembre 2021: 49 morti, 5.315 nuovi casi

medici no vax
(LaPresse)

Il tasso di positività in Italia resta al 2%, salgono in maniera “controllata” i contagi ma si contano ancora 49 morti: sono alcuni dei dati contenuti nel bollettino coronavirus diffuso anche oggi dal Ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono 5.315 i nuovi casi di contagio nel nostro Paese, con anche 5.602 guariti-dimessi e purtroppo il numero di decessi che si alza da inizio pandemia fino 129.515.

Con gli ultimi 259.756 tamponi-test rapidi processati, il tasso di positività sale al 2% (+0.2) mentre in tutto il Paese restano ancora positivi 136.702 cittadini. A livello di ospedalizzazioni, le terapie intensive occupate sono 572 (+3), i ricoverati totali invece salgono a 4.788 (+15 rispetto al bollettino Italia di ieri). La mappa del contagio regionale vede ancora 1.024 nuovi positivi in Sicilia, segue Veneto con 573, Lazio 417, Emilia Romagna 497, Lombardia 404, Toscana 557, Campania 394. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Si rinnova anche oggi, domenica 5 settembre 2021, l’appuntamento quotidiano con il bollettino Coronavirus Italia, che, per mezzo dei dati diramati dal Ministero della Salute, permette di disporre di un’istantanea costantemente aggiornata in merito all’andamento della pandemia di Covid-19 nel nostro Paese, tenendo sotto controllo i nuovi contagi e, in particolar modo, la pressione sulla rete nosocomiale, elemento che ha mandato in crisi il sistema sanitario nazionale nel corso delle precedenti ondate virali.

In attesa di scoprire le statistiche aggiornate, volgiamo per un istante lo sguardo a quelle di ieri, scoprendo che il tasso di positività in Italia è sceso all’1,9%, con l’individuazione di 6.157 casi su 331.350 tamponi processati, tra molecolari e antigenici. Per quanto concerne i decessi, ne sono stati registrati 56 nelle ultime 24 ore, quindi nel complesso ci si avvicina purtroppo a quota 130mila morti, visto che, attualmente, siamo a 129.466. Invece, sono 4.204 i pazienti ricoverati con sintomi in aree mediche Covid (+40) e 569 i degenti Covid in terapia intensiva (+13), dove sono stati segnalati 53 ingressi giornalieri.

CORONAVIRUS ITALIA, SILERI: “VIA MASCHERINA SE TUTTI HANNO GREEN PASS”

Mentre attendiamo di conoscere i dati del nuovo bollettino Coronavirus Italia, riportiamo nel frattempo le dichiarazioni rilasciate dal sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, nell’ambito di un’intervista pubblicata in data odierna sulle colonne del quotidiano “Il Messaggero”: “Bisogna iniziare a valutare il fatto di eliminare la mascherina in ambienti dove tutti hanno il Green Pass, mentre sull’obbligo vaccinale una decisione deve prenderla l’Ue. Mi pare evidente che sia opportuno tenere l’opzione dell’eventuale obbligo nel cassetto, ma andrebbe valutata solo come extrema ratio”.

Tuttavia, “è prematuro parlare di obbligo. Un obbligo deve avere utilità immediata proporzionale al rischio epidemico e ora le cose stanno andando bene. Poi dovremmo anche chiederci che fanno gli altri Paesi. L’unico a introdurre l’obbligo nel mondo occidentale può davvero essere l’Italia e su quale base? I nostri tassi di vaccinazione sono tra i più alti. Al limite potrebbe avere senso qualora fosse una scelta diffusa. Decida l’Ue se è il caso, come fatto per il Green Pass”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA