BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA OGGI 26 GENNAIO/ Dati: 27.808 casi, positività 13,3%

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino Coronavirus Lombardia, dati 26 gennaio 2022: le statistiche di oggi sulla diffusione della pandemia di Covid-19 a livello regionale

bollettino coronavirus lombardia
Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia (LaPresse, 2021)

Puntuale come un orologio svizzero, anche nella giornata di oggi, mercoledì 26 gennaio 2022, è stato diramato il nuovo bollettino Coronavirus Lombardia, che fornisce una visione onnicomprensiva dell’andamento della pandemia di Covid-19 sul territorio regionale. Innanzitutto, sono stati 27.808 i nuovi casi giornalieri rilevati, a fronte di 208.039 tamponi eseguiti tra molecolari e antigenici, per un tasso di positività attestatosi al 13,37%.

Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati altri 74 morti, quattro in più rispetto a ieri (in totale i decessi da inizio pandemia sono 36.758). A livello di ricoveri, sono diminuiti quelli nei reparti d’area medica (3.405, -6) e anche quelli in terapia intensiva (259, cinque in meno rispetto ai 264 di martedì). Questa nel dettaglio la situazione negli ospedali lombardi: i pazienti ricoverati nei reparti di area medica degli ospedali sono adesso 3.405. Infine, la ripartizione dei contagi della giornata odierna per provincia: troviamo, nell’ordine, Milano (8.302), Brescia (3.961), Bergamo (2.947), Monza e Brianza (2.577), Varese (1.917), Pavia (1.588), Como (1.521), Mantova (1.435), Cremona (1.017), Lecco (732), Lodi (664) e Sondrio (338). (aggiornamento di Alessandro Nidi)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, I DATI DI IERI

La Lombardia prosegue il suo lento ritorno alla normalità dopo il picco della quarta ondata raggiunto e superato negli scorsi giorni, e con grande probabilità il trend verrà confermato anche dal bollettino di oggi, mercoledì 26 gennaio 2022. In attesa della comunicazione ufficiale, che giungerà dalla Regione come sempre poco dopo le ore 17:00, rivediamo il bollettino di ieri, quando i casi emersi sono stati in totale 28.372 su 253.197 tamponi analizzati, sia antigenici rapidi che molecolari, per un tasso di positività che è stato pari al 11.2 per cento.

Negli ospedali il numero di allettati segna ad oggi quota 264 pazienti gravi, quelli ricoverati in terapia intensiva (-1 rispetto al precedente report), e altri 3.411 in area medica, dato decresciuto di 5 contagiati. Continua ad essere alto il numero delle vittime da covid, ieri altre 87, per un totale da febbraio 2020 che ha raggiunto quota 36.684. Infine, per quanto riguarda la provincia di Milano, i contagi emersi sono stati in totale 7.832.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 26 GENNAIO: ARRIVA IL NOVAVAX

Intanto è arrivato anche in Lombardia il vaccino Novavax, l’ultimo siero anti covid approvato, un farmaco più “classico” rispetto a quelli a tecnologia mRna come Pfizer e Moderna. Verrà somministrato a partire dal febbraio 2022, ma sarà a discrezione dei medici e degli hub vaccinale quale siero scegliere. Lo ha specificato anche Guido Bertolaso, consulente della campagna di vaccinazione anti covid della Lombardia, così come si legge su MonzaToday.it: “Funzionerà come ora – ha spiegato l’ex numero uno della protezione civile – si fa il vaccino che è disponibile. Quando ci daranno il vaccino, sarà inserito fra quelli utilizzati”.

Il Novavax è consigliato per le persone over 18, mentre per gli under 18 si continuerà con Pfizer e Moderna. “I dati disponibili, rileva la Cts, sul vaccino Nuvaxovid – riporta il sito dell’Aifa a proposito del nuovo caccino – hanno mostrato una efficacia di circa il 90% nel prevenire la malattia Covid-19 sintomatica anche nella popolazione di età superiore ai 64 anni. Il profilo di sicurezza si è dimostrato positivo, con reazioni avverse prevalentemente di tipo locale”. Tra questi ultimi effetti, come peraltro già per gli altri vaccini, i più comuni sono quelli associati all’influenza, dal mal di testa al dolore muscolare, passando per stanchezza e senso di malessere.







© RIPRODUZIONE RISERVATA