BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 7 LUGLIO/ +17 morti, -3 T.I.

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Lombardia, dati 7 luglio 2022: facciamo il punto sul covid in regione, tutti gli aggiornamenti di oggi

Attilio Fontana
Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia (LaPresse)

Alle ore 17.00 in punto è stato diramato il bollettino coronavirus della Lombardia con i dati sull’emergenza epidemiologica aggiornati ad oggi, giovedì 7 luglio 2022. Come confermato dalla Regione, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 13.595 nuovi contagiati su 52.770 tamponi effettuati tra molecolari e antigenici. La percentuale di positività scende dello 0,2% e si attesta al 25,7%. Purtroppo sono stati annotati 17 morti: totale di 40.915 vittime di Covid-19 dall’inizio della pandemia. Poi, il conto dei ricoverati: -3 pazienti in terapia intensiva (26) e +44 pazienti negli altri reparti Covid (1.215).

Questo il bilancio di nuovi casi positivi per provincia riportato dal bollettino coronavirus della Lombardia odierno: Milano: 4.610 di cui 1.863 a Milano città; Bergamo: 1.101; Brescia: 1.634; Como: 673; Cremona: 472; Lecco: 360; Lodi: 289; Mantova: 610; Monza e Brianza: 1.192; Pavia: 796; Sondrio: 257; Varese: 1.166. (Aggiornamento di MB)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

Ecco il bollettino coronavirus della regione Lombardia, tutti i dati aggiornati ad oggi, giovedì 7 luglio 2022. Secondo il report ufficiale comunicato ieri, in attesa del nuovo bollettino che verrà emanato come sempre nel pomeriggio odierno, i contagi sono stati ben 13.681, a fronte di 52.763 tamponi processati fra antigenici rapidi e molecolari. Un doppio dato che ha dato un tasso di positività, l’incidenza degli infetti sul totale dei test, ancora una volta altissimo, pari al 25.9 per cento.

In merito invece alla situazione ospedaliera, continua ad aumentare il numero degli allettati nei vari nosocomi regionali, a cominciare dagli allettati più gravi, quelli ricoverati in terapia intensiva, dove ad oggi troviamo 26 persone, con una crescita di 3 unità. In area non critica, invece, il dato aumenta di più, portandosi a quota 1.171, per una incremento di 68 pazienti. Infine il numero delle vittime da covid, che ad oggi segna un drammatico 40.898, dopo l’ultimo incremento pari a 12 decessi per covid.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 7 LUGLIO: PARLA PREGLIASCO

Ed è tornato allo scoperto nella giornata di ieri il professor Fabrizio Pregliasco, virologo membro della task force della regione Lombardia, direttore del Galeazzi di Milano e docente della Statale di Milano.

Interpellato da Repubblica ha detto la sua in merito a coloro che possono saltare la quarta dose anche se rientranti nelle categorie per cui il secondo booster è consigliato: “Se si è ammalato di recente può saltare la quarta dose – spiega Prelgiasco – in quanto l’infezione gli ha conferito una sorta di rinforzo dell’immunità acquisita con il vaccino, ma se sono passati quattro mesi dalla guarigione della malattia meglio fare la quarta dose perché la capacità protettiva della malattia e della guarigione si abbassa nel tempo e alla luce di queste nuove varianti è necessario rinforzare le cellule T della memoria per aumentare le difese”. In merito invece al fatto che un contagiato da Omicron 5 senza saperlo perchè inconsapevole, faccia comunque la quarta dose, il virologo sottolinea: “Rischi? Assolutamente no, non c’è nessun rischio e può vaccinarsi in tutta tranquillità”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA