CORONAVIRUS ITALIA, BOLLETTINO 17 GENNAIO/ Ministero Salute: 377 morti, 12415 contagi

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Ministero della Salute oggi, 17 gennaio: 377 morti, 12.415 nuovi contagi da Covid, calano sia i ricoveri (-27) che le terapie intensive (-17)

immuni al covid per natura
(LaPresse)

Sono purtroppo ancora 377 le vittime positive al coronavirus nelle ultime 24 ore, un dato in calo rispetto alla giornata di sabato ma comunque sempre drammatico nella lunga e difficile battaglia alla pandemia: sono in tutto 12.415 i nuovi casi totali segnalati dal bollettino del Ministero della Salute, aggiornato a oggi 17 gennaio 2021. Sono per fortuna 16.510 i guariti-dimessi di oggi, mentre il tasso di positività cala dello 0,4% (5,9% totale) a fronte di 211.778 tra tamponi e test rapidi processati.

Ad oggi in Italia sono positivi al Covid-19 553.374 persone, con un calo netto di 4.343 unità rispetto alla giornata di ieri: in tutto sono 520.114 le persone con zero o pochi sintomi in isolamento domiciliar, 2.503 le terapie intensive occupate (-17, con 124 nuovi ingressi giornalieri) mentre sono 22.757 i ricoverati con sintomi nelle corsie d’ospedale (-27). Il contagio circola maggiormente ancora in Lombardia con 1.603 nuovi casi, Veneto 1.369, Lazio 14.47, Toscana 1.243, Sicilia 1.439: alle ore 12.59 di questa domenica, in tutto il Paese sono stati vaccinati 1.123.021 italiani secondo il bollettino in tempo reale del Governo. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Inizia l’ultimo giorno della settimana e si rinnova l’appuntamento costante con il bollettino Coronavirus del Ministero della Salute, che, anche nella giornata odierna, 17 gennaio 2021, renderà pubblico il nuovo report attorno alle 17, contenente i principali dati inerenti all’evoluzione della pandemia in Italia, a partire dai nuovi casi registrati e dai decessi, sino a giungere alla sempre complicata situazione nei nostri ospedali. Nell’attesa dell’aggiornamento pomeridiano, vale la pena dunque dare una ripassata al quadro epidemiologico emerso nelle scorse 24 ore, nelle quali è risalito il tasso di positività al virus nel nostro Paese (+0,4%), a fronte dei 16.310 contagiati su 260.704 tamponi. Stabile il numero dei decessi, seppur ancora decisamente elevato (475). I guariti invece sono 16.186. Pertanto, dall’inizio della pandemia di Coronavirus, in Italia sono stati certificati ufficialmente 2.366.912 casi, mentre i deceduti complessivi hanno ormai raggiunto quota 81.800. I guariti, dal canto loro, sono in tutto 1.729.216. La Regione più colpita resta la Lombardia, con 2.134 casi: seguono Sicilia (1.954 contagiati), Veneto (1.929) ed Emilia-Romagna (1.674).

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE: DA OGGI IN ITALIA LE NUOVE ZONE

Mentre attendiamo di conoscere i nuovi dati connessi al bollettino Coronavirus del Ministero della Salute, nelle scorse ore il ministro Roberto Speranza ha sottoscritto la nuova ordinanza che modifica la colorazione delle regioni a fare decorso dalla data odierna. Ricapitolando, in zona rossa sono presenti Lombardia, Sicilia e Provincia autonoma di Bolzano. In arancione, invece, figurano Abruzzo, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle d’Aosta. Infine, in area gialla rientrano Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento, Sardegna, Toscana. Rammentiamo anche l’altra ordinanza firmata dal ministro Speranza, che ha chiuso i collegamenti aerei con il Brasile (voli bloccati in partenza dallo Stato sudamericano) a causa del dilagare della nuova variante amazzonica del virus: “Chiunque si trovi già in Italia, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione – ha asserito Speranza –. È fondamentale che i nostri scienziati possano studiare approfonditamente la nuova variante. Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 16 GENNAIO



© RIPRODUZIONE RISERVATA