BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 4 MARZO/ 22865 casi, ricoveri sopra quota 20k

- Alessandro Nidi

Il bollettino coronavirus del ministero della salute del 4 marzo 2021: continua a salire pericolosamente la curva dei contagi, oggi 22.865 nuovi casi

Terapia intensiva Covid
Un reparto di terapia Intensiva Covid (LaPresse)

E’ stato pubblicato poco fa il nuovo bollettino coronavirus del ministero della salute, quello con i dati aggiornati ad oggi, giovedì 4 marzo 2021, report che conferma per l’ennesima volta l’arrivo della terza ondata nel Belpaese. I contagi continuano a salire e anche oggi hanno superato quota 20mila, per l’esattezza 22.865 (ieri erano stati 20.884). 339 i morti mentre è cresciuto ulteriormente per il secondo giorno consecutivo il tasso di positività, passato dal 5.1% di martedì, al 5.8 di ieri, fino al 6.7 (+0.9%), di oggi.

Altro dato preoccupante è quello che riguarda la situazione ospedaliera, che ancora una volta segna un + in merito ai ricoveri. Nelle terapie intensive troviamo al momento 2.475 pazienti con sintomi covid (dato cresciuto di 64 unità), mentre nei reparti di degenza normale la crescita è stata addirittura di 394 pazienti, per un totale che ha superato nuovamente quota 20mila, nel dettaglio 20.147. Infine da segnalare 13.488 guariti e le dosi di vaccino anti-covid somministrate che sono salite a quota 4.841.993. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 4 MARZO, OLTRE 20MILA CONTAGI IN UN GIORNO

Si rinnoverà nella serata odierna, all’incirca attorno alle 17.30, il consueto appuntamento con il nuovo bollettino Coronavirus, diramato quotidianamente dal Ministero della Salute. Così come accaduto nelle giornate antecedenti, anche quest’oggi, giovedì 4 marzo, si respira un clima di grande tensione relativamente a quelli che saranno i nuovi dati che andranno a comporre il report, dal momento che la pandemia è tornata a fare registrare un significativo peggioramento in Italia. Indicativo a riguardo il bollettino di ieri, mercoledì 3 marzo, che ha fatto segnare un incremento notevole in termini di contagi; sono stati infatti 20.884 i nuovi casi di positività riscontrati, su 358.884 tamponi processati, con un tasso di positività che è purtroppo risalito, passando dal 5,1% di ieri al 5,8% di oggi. Si è rialzato leggermente anche il numero dei morti per Covid, ieri 347 contro i 343 di mercoledì, per un totale che ormai ha superato i 98mila decessi complessivi dall’avvento del virus nello Stivale (98.635 unità). Altro indicatore negativo, la situazione negli ospedali, con 84 ingressi in più registrati in terapia intensiva (totale 2.411) e ben 193 nei reparti di degenza normale. Attualmente sono 19.763 i ricoverarti con sintomi Covid-19 nei nosocomi nostrani.

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 4 MARZO, GLI ESPERTI: OK ZONE ROSSE LOCALIZZATE

In attesa di conoscere i numeri inerenti al nuovo bollettino Coronavirus circa la situazione pandemica in Italia, riportiamo le parole di Luca Richeldi, pneumologo e membro del Comitato tecnico scientifico (Cts), il quale ha sottolineato che adesso l’obiettivo è quello di azzerare le vittime, così da dare un sollievo morale alla popolazione “e la spinta per continuare a mantenere le misure di sicurezza”. Dichiarazioni rilasciate a “Il Corriere della Sera”, nel corso della quale Richeldi ha spiegato che la nostra popolazione, seppure stanca, non può permettersi leggerezze e deve mantenere alta la guardia: “I bollettini quotidiani – ha proseguito – sono uno strazio e c’è il rischio di dimenticare, trascinati dallo sconforto di non vedere ancora la fine. Infine, l’esperto ha reso noto che le zone rosse localizzate incarnano la soluzione migliore per frenare i contagi: “Si è visto che dopo un paio di settimane l’epidemia a livello locale rallenta e viene riportata sotto controllo. Dobbiamo abituarci ad andare avanti così, con l’alternanza di aree soggette a restrizioni temporanee”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 3 MARZO



© RIPRODUZIONE RISERVATA