BOLLETTINO COVID ITALIA 27 GENNAIO/ Dati settimanali: +345 morti, positività 6,3%

- Lorenzo Drigo

Bollettino Covid in Italia, dati settimanali Ministero Salute oggi 27 gennaio 2023: atteso il rapporto del Ministero per le 14

Schillaci, Ministro Salute Orazio Schillaci, Ministro della Salute (LaPresse, 2022)

Poco dopo le ore 14.00 è stato diramato il bollettino covid Italia, con i dati sull’emergenza pandemia aggiornati. Come reso noto dal ministero della Salute, nella settimana dal 20 al 26 gennaio, si sono registrati 38.168 nuovi casi di Covid-19, in calo del 26,5% rispetto alla settimana precedente (quando erano 51.897). Per quanto riguarda i morti, sono stati annotati 345 decessi negli ultimi sette giorni, in calo del 30,3% rispetto alla settimana precedente (quando erano 495)..

Buone notizie anche per quanto riguarda la percentuale di casi positivi sui tamponi effettuati. Come confermato dal dicastero guidato da Orazio Schillaci, si attesta a quota 6,3%, con una variazione di 1,3 punti percentuali in meno rispetto alla settimana precedente (quando era al 7,6%).  Sul fronte tamponi, registrato un calo: un totale di 608.732 tamponi, pari all’11,4% in meno rispetto alla settimana precedente (687.233). (Aggiornamento di MB)

BOLLETTINO COVID ITALIA: I DATI DEL 20 GENNAIO

Atteso, come ormai d’abitudine, nella giornata di oggi, 27 gennaio, più precisamente attorno alle 14, il nuovo bollettino settimanale che attesta l’andamento del covid in Italia. Con un classico meccanismo che ormai funziona efficientemente già da due anni, il Ministero della Salute raccoglie nel corso della settimana i dati su contagi, ricoveri, decessi e guarigioni dal coronavirus per restituire un’immagine il più fedele possibile sulla (ex) pandemia.

Mentre attendiamo il bollettino covid per l’Italia di questa settimana (dal 20 al 26 gennaio), recuperiamo rapidamente i dati emessi dal Ministero in data 20 gennaio, che attestavano la situazione della scorsa settimana. I nuovi casi settimana scorsa erano 51.897 (rispetto agli 84.060 della precedente), mentre i decessi erano stati purtroppo 495 (576 il 13 gennaio). I tamponi effettuati erano stati 687.233, portando il tasso di positività del bollettino covid per l’Italia di settimana scorsa a 7,6% (ben 3,4 punti percentuali in meno della settimana ancora precedente). In generale, insomma, la situazione di cui parlava lo scorso bollettino, rispetto al precedente, era di un marcato ed importante calo sotto ogni punto di vista, anche quello dei ricoveri con 227 per la terapia intensiva (rispetto a 310) e 5.003 in terapia ordinaria (6.421 la precedente).

BOLLETTINO COVID PER L’ITALIA: I DATI ISS

Il bollettino covid per l’Italia, ogni settimana, è sempre anticipato dai dati emessi dall’Istituto Superiore della Sanità nell’ambito del suo monitoraggio settimanale, altra tappa fissa con il coronavirus. Anche l’ISS sembra parlare di una situazione che continua ad essere positiva e sotto controllo, confermando ancora una volta il trend in discesa di contagi, decessi e ricoveri. Secondo il loro monitoraggio, infatti, l’incidenza dei contagi è diminuita a 0,65 rispetto allo 0,88 registrato settimana scorsa.

Sempre nel monitoraggio ISS, che anticipa ogni venerdì il bollettino covid per l’Italia, emesso dal Ministero della Salute, si attesta anche una diminuzione nel tasso di occupazione ospedaliera che, appunto, è sceso al 6,4% (rispetto al 7,8% registrato la settimana scorsa), mentre l’occupazione delle terapie intensive è diminuita al 2,1%, 0,2 punti percentuali in meno rispetto ai dati del 20 gennaio. La fondazione FIASCO, che conduce un suo monitoraggio settimanale indipendente, pubblicato due giorni prima del bollettino covid per l’Italia, parlava di una diminuzione del 18% nei nuovi casi, mentre la situazione delle terapie intensive, secondo i rilevamenti, risultava stabile con un solo nuovo ricovero.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanità, salute e benessere

Ultime notizie