Bollettino vaccini covid oggi 1 luglio/ 907mila quarte dosi somministrate

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino vaccini covid oggi 1 luglio 2022: facciamo il punto sulla campagna di vaccinazione di massa in Italia. Le quarte dosi a quota 907mila

costa, vaccini covid
Vaccini Covid, il sottosegretario alla Salute Andrea Costa alla Fiera di Bologna (LaPresse, 2021)

Facciamo il consueto punto sulla campagna di vaccinazione anti covid in Italia grazie al bollettino vaccini covid di oggi, venerdì 1 luglio 2022. Inizia un nuovo mese che non dovrebbe regalare grandi sorprese in quanto a vaccinazioni, tenendo conto del trend negativo da diverso tempo a questa parte. Ad oggi, come da report pubblicato stamane dopo le 6:00, il numero totale di dosi somministrate si è portato a quota 138.2 milioni, per un incremento rispetto al bollettino vaccini covid di ieri che è stato di circa 50mila unità.

Le quarte dosi, invece, sono giunte a quota 907.196, dato che sta continuando a salire troppo lentamente, mentre le terze dosi, il primo booster, sono ferme da tempo a quota 39.7 milioni, il che significa che l’83.3 per cento del totale della popolazione è stata vaccinata con appunto tre dosi. In merito invece al numero totale di italiani che hanno completato il primo ciclo vaccinale, il dato segna oggi quota 48.6 milioni, infine, per quanto riguarda i nostri connazionali con almeno una dose, il totale ha raggiunto oggi quota 49.4 milioni di vaccinati.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 1 LUGLIO: L’APPELLO DI ANDREA COSTA

Alla luce dei contagi da covid in forte ascesa e di un bollettino vaccini che invece continua a mostrare un’immobilità diffusa, il sottosegretario alla salute, Andrea Costa, ha invitato la popolazione che ne ha diritto a sottoporsi alla quarta dose, e stiamo parlando in particolare di anziani over 80 e dei fragili.

Intervistato ieri dai microfoni dell’emittente radiofonica Rtl 102.5 ha spiegato: “Dobbiamo rinnovare ogni giorno l’appello ad over 80 e fragili – le parole riportate da Skytg24 nella sua versione online – di procedere alla quarta dose e a chi non ha ancora completato il ciclo con il booster di farlo il prima possibile: solo cosi’, anche nel caso di una recrudescenza del virus, saranno piu’ protetti da conseguenze gravi”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA