Bollettino vaccini Covid oggi 17 agosto/ Circa 15mila inoculazioni in più

- Lorenzo Drigo

Bollettino vaccini Covid oggi, mercoledì 17 agosto: il punto sulla campagna vaccinale in Italia, rallentano leggermente le inoculazioni nel nostro Paese

immunità vaccini covid
Coronavirus (Web, 2020)

Bollettino vaccini Covid di oggi, mercoledì 17 agosto

Come ogni giorno, anche oggi il bollettino dei vaccini per il Covid ci restituisce una chiara e precisa immagine di come stia procedendo la campagna vaccinale nel nostro paese. Attualmente sembra essere leggermente rallentata, forte anche del fatto che ormai da tempo oltre il 90% della popolazione con almeno 12 anni ha completato il primo ciclo vaccinale (quindi le prime due dosi). Considerando anche la quarta dose (essa è ancora limitata a una piccola parte della popolazione) e che siamo a metà agosto, è normale assistere a una diminuzione del numero di vaccini Covid inoculati.

Parlando di numeri totali, secondo il Ministro della Salute, attualmente il vaccino covid è stato inoculato un totale di 140.101.882 volte, con un aumento di poco superiore di 15mila unità rispetto alla giornata di ieri, 16 agosto. Un aumento veramente esiguo rispetto alle consuete circa 100mila inoculazioni giornaliere di inizio mese, ma che una volta superata l’estate tornerà probabilmente a crescere. Comunque, ad oggi la quarta dose di vaccino Covid è stata inoculata ad un totale di 4.622.080 persone, che rappresentano poco meno del 27% della platea.

Bollettino vaccini Covid: studio conferma che mRna è sicuro in gravidanza

Mentre la campagna per i vaccini Covid, come testimonia il bollettino, procede nel nostro Paese, e anche in tutto il resto del mondo, dall’ambiente scientifico arriva una conferma importante che da tempo si attendeva. Secondo una ricerca condotta dalla Canadian National Vaccine Safety, è emerso come i vaccini per il Covid a mRna siano del tutto sicuri per le donne in gravidanza. Infatti, il 7,3% delle donne incinte e vaccinate prese in esame dallo studio ha sviluppato disturbi nella settimana successiva alla vaccinazione, contro l’11,3% delle donne non incinte.

Nel dettaglio, su quasi 300mila donne incinte prese in esame, il 4% di quelle vaccinate con una dose e il 7,3% di coloro vaccinate con due dosi, hanno segnalato degli effetti collaterali dopo il vaccino per il Covid (nella maggior parte dei casi di lieve entità, come emicranie, stanchezza e malessere generale). Mentre, nelle donne non incinte e vaccinate le percentuali di effetti collaterali sono state del 6,3% dopo la prima dose e dell’11,3% dopo la seconda (anche in questo caso si tratta di effetti non gravi, che in totale sono stati registrati da meno dell’1% del gruppo studio complessivo).





© RIPRODUZIONE RISERVATA