Bollettino vaccini covid oggi 3 maggio/ 20.7 mln di dosi inoculate, 6.2 gli immuni

- Davide Giancristofaro Alberti

Il bollettino vaccini covid di oggi, lunedì 3 maggio 2021: somministrate 20.7 milioni di dosi, mentre gli immuni salgono a quota 6.2

Figliuolo, Vaccini
Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario emergenza Covid (LaPresse)

E’ tempo di aggiornare la campagna vaccinazione anti covid d’Italia, con il nuovo bollettino vaccini di oggi, lunedì 3 maggio 2021. I numeri continuano ad essere positivi, con una media di circa 500mila dosi somministrate al giorno nell’ultima settimana, che hanno portato il totale di vaccinati a quota 20.7 milioni, e gli immuni, quelli che hanno ricevuto già le due dose, a 6.2. In Italia sono giunte fino ad oggi 24.6 milioni di dosi, a cominciare dalle 15.6 firmate Pfizer/BioNTech, passando dalle 6.5 di AstraZeneca, e arrivando fino alle 2.2 di Moderna e alle 336.800 dosi di Johnson & Johnson, l’ultimo vaccino consegnato al Belpaese, ricordiamo, monodose.

Le donne che hanno ricevuto il vaccino sono 11.8 milioni, mentre gli uomini sono a quota 8.9, invece gli over 80 hanno raggiunto quota 6.2 milioni, seguiti dai 3.3 milioni fra soggetti fragili e caregiver. Bene anche il dato relativo agli operatori sanitari e sociosanitari (3.2 milioni), e quello riguardante la fascia 70-79 a quota 3.1 milioni.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 3 MAGGIO, LE PAROLE DI DE LUCA

Le regioni stanno quindi iniziando ad accelerare seriamente in quanto a campagna vaccinale, a cominciare dalla Lombardia, quella che meglio si sta muovendo in questa fase. Intanto Figliuolo pensa alle vaccinazioni dei giovani nelle scuole, mentre De Luca, governatore della Campania, è convinto che Napoli possa immunizzarsi entro luglio: “L’obiettivo per Napoli – le parole del presidente campano in occasione dell’inaugurazione del nuovo hub vaccinale dell’hangar Atitech di Capodichino – è di avere l’immunizzazione con doppia dose di tutta la città per il mese di luglio. Da oggi abbiamo anche questo enorme centro vaccinale a Capodichino, il più grande forse d’Italia e sicuramente il più attrezzato. Aspettiamo che mandino i vaccini. Ci muoviamo – ha aggiunto De Luca – in un contesto di difficoltà. Il personale fa uno sforzo enorme ma mancano i vaccini ad oggi siamo ancora sotto di 200.000, perché a gennaio accettammo che andavano più vaccini alle Regioni con popolazione più anziana, ma ad aprile ce li dovevano restituire. Ora gli anziani sono vaccinati ovunque, quindi dire che la Campania ha una popolazione giovane vuol dire truffare i cittadini con un atto di delinquenza politica”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA