Bollettino vaccini covid oggi 30 novembre/ 47.1 mln di italiani con almeno una dose

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino vaccini covid oggi 30 novembre 2021: dal numero totale di terze dosi, agli immunizzati, ecco tutti gli aggiornamenti sulla campagna vaccinale

coronavirus covid vaccino 18 lapresse1280 640x300
Vaccinazione all'Ospedale Niguarda di Milano (LaPresse)

Il bollettino vaccini covid di oggi, 30 novembre 2021, ci mostra l’evoluzione della campagna vaccinale in Italia, scattata, ricordiamo, il 27 dicembre di un anno fa. In poco meno di dodici mesi la nostra nazione ha saputo, dopo qualche normale difficoltà iniziale, somministrare vaccini in tempi record, risultando così fra i paesi più efficienti al mondo. Basta leggere i numeri per capirlo, ben 95.9 milioni di dosi totali somministrate, circa 400mila in più rispetto al bollettino di ieri, mentre il dato degli immunizzati, gli italiani che hanno completato il ciclo vaccinale, si è portato a quota 45.6 milioni, il che significa che l’84.5 per cento degli over 12 vaccinabili della nostra nazione sono coperti dal covid.

Altro dato molto importante è quello relativo alle terze dosi, su cui il governo sta spingendo l’acceleratore: ad oggi sono ben 6.2 milioni i booster somministrati, numero che sta crescendo ogni giorno sempre di più. Infine diamo uno sguardo a coloro che hanno almeno ricevuto almeno una dose di vaccino, in totale 47.1 milioni, pari all’87.3 per cento del totale.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 30 NOVEMBRE: IL COMMENTO DI BERLUSCONI SUI NO VAX

Ribadisce la sua contrarierà ai no vax il leader di Forza Italia, l’ex presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. Durante il recente incontro con i capi partito a Villa Gernetto, il Cavaliere ha parlato anche della pandemia di covid e dei vaccini, spiegando: “I prossimi mesi saranno ancora molto difficili e la crescita potrebbe essere messa a repentaglio come in altri paesi da una nuova ondata di contagi”.

Anche Berlusconi si è soffermato sull’ultima variante covid, quella proveniente dal Sudafrica e ribattezzata Omicron: “Le nuove varianti di questa terribile malattia sono molto pericolose, potrebbero causare molte vittime e mettere ancora in difficoltà il sistema sanitario. Gli unici strumenti che abbiamo per evitarlo sono il vaccino e il rispetto rigoroso delle norme di prudenza. Non è assolutamente accettabile che l’imprudenza di alcuni, con l’irrazionale rifiuto del vaccino, metta in pericolo l’intera collettività”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA