BOLLETTINO VENETO, DIRETTA VIDEO CONFERENZA ZAIA/ Dati coronavirus: un morto in più

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino Veneto, un solo morto nelle ultime ore stando agli ultimi dati aggiornati sull’epidemia di coronavirus. La conferenza stampa di Zaia è in diretta video

bollettino coronavirus veneto
Luca Zaia (foto: Facebook)

E’ in corso la conferenza stampa in diretta video di Zaia, il nuovo bollettino della regione Veneto con i dati sul coronavirus aggiornati ad oggi, 14 giugno. Rispetto alla rilevazione di ieri sera, si è verificata una sola vittima, mentre nelle ultime 24 ore sono nati 82 bambini. Positivo il commento di Zaia: “Rispetto al 4 maggio quando abbiamo riaperto siamo scesi da 1056 ricoverati a 271 di oggi con soli 41 positivi.Il virus c’è ancora, lo ripeto, quindi occorre attenzione. La vita è ripresa e dobbiamo cercare in tutti i modi di non ricadere nel lockdown”. Zaia ha poi parlato delle mascherine, ricordando che “In auto si può andare senza mascherina se conviventi, se amici ci vuole la mascherina”. Quindi, in vista delle nuove riaperture in programma da lunedì: “Dal 15 giugno può aprire il settore di cinema e spettacoli: il numero delle persone da accogliere è proporzionale alle sedute fisse (quindi una postazione sì e una no) e se non ci sono le sedie bisogna rispettare un metro di distanza. Il 19 giugno aprono sagre e fiere, congressi e grandi eventi turistici, sale slot, sale gioco, sale bingo, discoteche e il casinò di Venezia. La pratica degli sport con contatto riprende in Veneto dal 25 giugno, seguendo le linee guida sottoscritte con l’Ufficio sport della Presidenza del Consiglio, o con le linee guida regionali”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BOLLETTINO VENETO, DIRETTA CONFERENZA STAMPA, VIDEO ZAIA, DATI CORONAVIRUS 13 GIUGNO

E’ tutto pronto per il nuovo bollettino della regione Veneto di oggi, domenica 14 giugno. Attorno alle 12:30 spazio alla consueta conferenza stampa del governatore Luca Zaia, in diretta dalla sede della Protezione Civile veneta, a Venezia, con l’aggiornamento sui dati dell’epidemia di coronavirus. L’ultimo bollettino emesso, quello delle ore 17:00 di ieri, racconta di un totale di 19.219 infetti da inizio pandemia, il che significa che rispetto a ieri mattina i casi positivi sono aumentati di sette unità. Un solo morto in più, per un totale di 1.978 vittime dal 21 febbraio, mentre i dimessi totali sono saliti a quota 3.498. Al momento le persone positive in regione sono 775, mentre i “negativizzati virologici” sono ben 16466. Continua ad essere positivo il dato relativo alle terapie intensive, dove al momento vi sono solamente 13 persone, tutte negative. In ospedale, invece, ci sono 271 pazienti, numero rimasto invariato rispetto alla precedente comunicazione.

BOLLETTINO VENETO, ZAIA: “IN CASO DI TURISTI POSITIVI…”

Nella conferenza stampa di ieri il governatore Luca Zaia ha parlato della nuova ordinanza che entrerà in vigore da domani, lunedì 15 giugno, e che sostanzialmente riapre tutto al di là delle attività sportive di contatto: «Potranno riprendere dal 25 giugno – ha spiegato ai giornalisti – nel rispetto delle linee guida emanate dall’ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio o delle linee guida regionali. La data del 25 giugno potrà però essere anticipata in caso di intesa con il Ministero della salute». Nel punto stampa Zaia ha parlato anche della modalità con cui verranno gestiti eventuali turisti che risultassero infetti: «Dovranno essere presi in carico dall’Ulss competente nel luogo in cui questi turisti alloggiano e posti in isolamento per 14 giorni. Ma saranno posti in isolamento in alberghi convenzionati. Quindi anche la quarantena dei turisti sarà in vacanza».

CONFERENZA STAMPA VENETO DEL 13 GIUGNO 2020



© RIPRODUZIONE RISERVATA