Bonus colonnine domestiche 2024/ Oggi il click day: via alle prenotazioni (ultime notizie oggi 8 luglio)

- Danilo Aurilio

Oggi iniziano le prenotazioni per aggiudicarsi il bonus per le colonnine domestiche 2024. I fondi quest'anno sono più limitati: 20 milioni rispetto ai 40 milioni.

auto_elettrica_ricarica Fonte: Pixabay.com

Finalmente la data tanto attesa è arrivata. Il bonus per colonnine elettriche 2024 viene concesso ai contribuenti con il dito più veloce (visto che si aggiudicano l’incentivo chi supera il Click Day). Si può ottenere un risparmio fino all’80% per le cosiddette wallbox domestiche.

Le wallbox sono dei dispositivi che permettono di ricaricare le proprie vetture elettriche. Come sappiamo l’Europa vuole spingere la transizione all’elettrico e così ci prova immettendo diversi bonus e incentivi per spronare gli automobilisti all’acquisto di vetture più ecologiche.

Bonus colonnine domestiche 2024 per privati e condomini

Il click day per il bonus delle colonnine domestiche ha una data: lunedì 8 luglio 2024. Gli interessati potranno prendere nota e prepararsi per cercare di uscirne vincenti. La piattaforma sarà online a partire dalle ore 12:00 di oggi.

Mentre alcune startup di auto elettriche falliscono il Governo non molla e prova ad incentivare gli acquisti con i bonus colonnine domestiche. L’incentivo di oggi è stato predisposto dal ministero delle Imprese e del Made in Italy che ha fornito la procedura e i dettagli per riuscire a prenotarsi in tempo.

La piattaforma di riferimento è quella di Invitalia il cui accesso viene consentito soltanto ai contribuenti che utilizzano uno dei sistemi di autenticazione digitale: CIE, CNS o lo SPID.

Procedura guidata

Inviare la domanda non è affatto difficile. Una volta eseguito l’accesso a Invitalia è sufficiente seguire la procedura guidata la cui compilazione risulta “facile”. Una nota importante riguarda l’attivazione di una PEC personale (che dev’essere funzionante).

Dopo aver inviato la domanda il sistema rilascerà autonomamente una ricevuta di avvenuta registrazione da dover conservare.

La domanda può essere mandata fino all’esaurimento delle risorse. Nel 2024 i fondi ammontano a 20 milioni di euro, mentre lo scorso anno (e anche quelli addietro) le risorse erano molte di più: in alcuni casi superavano anche i 40 milioni di euro.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Fisco

Ultime notizie