Bruno Barbieri/ “Hotel e ristoranti in crisi, Governo li ascolti! Caos burocrazia”

- Emanuela Longo

Bruno Barbieri parla delle difficoltà nel post lockdown di hotel e ristoranti, inascoltati dal Governo e con troppa burocrazia da gestire

bruno barbieri 2019 vieni da me 640x300
Bruno Barbieri a Vieni da me

Hotel e ristoranti ai tempi del Coronavirus: qual è la situazione nel nostro Paese? A spiegarlo in una intervista al Fatto Quotidiano online è stato Bruno Barbieri, esperto di “4 Hotel ” e giudice di “MasterChef Italia” il quale ha detto la sua sulla gestione di questo settore da parte del governo ed ha fornito le ricette per far ripartire il settore. In attesa di rivederlo sul piccolo schermo, con l’occhio dell’imprenditore ha avanzato una possibile previsione rispetto a quella che sarà la situazione di albergatori e ristoratori nei prossimi mesi: “Non so se ci sarà un altro lockdown, questo purtroppo non posso prevederlo. Una cosa è certa: il comparto è in grande difficoltà, lo sappiamo tutti”. Barbieri ha quindi proseguito sottolineando come albergatori e ristoratori sono uomini e donne instancabili e grandi lavoratori: “si alzano alle 4 del mattino, ci mettono sempre la faccia sempre e hanno dedicato tutta la vita al mestiere tra mille sforzi”. Ma c’è una soluzione per uscire da questo momento di forte crisi? “Il grande problema oggi è che c’è bisogno di aiuti da parte dello Stato, non tanto per il discorso economico, quanto nella burocrazia”. Barbieri punta il dito contro la grande quantità di documenti che occorre compilare: “Secondo me deve essere tutto cancellato via, gli albergatori vanno ascoltati, ma non li ascolta nessuno!”, tuona, invitando poi il Governo a farlo “perché è una fascia dell’economia italiana molto importante, quindi credo sia necessario snellire la burocrazia”.

BRUNO BARBIERI E LE DIFFICOLTÀ DEL SETTORE TURISTICO

Bruno Barbieri, nella sua intervista a FQMagazine ha anche elencato quali potrebbero essere le proposte vincenti al Governo rispetto al settore alberghiero e della ristorazione. “Partiamo dalle assunzioni. Si deve dare ad albergatori e ristoratori la possibilità di gestire il personale in un certo modo. Se non ci sono entrate, i clienti non arrivano, è impensabile sostenere 100 dipendenti come se si fosse a pieno regime pre lockdown”, commenta il volto tv ed imprenditore. “Quindi lo Stato dovrebbe aiutare, dando la possibilità di gestire le difficoltà in un certo modo”, ha proseguito, elencando le altre problematiche che includono il tema delle tassazioni sui locali alle piccole cose come la richiesta di semplici dispenser per il gel igienizzante. “L’hotellerie e la ristorazione sono parti fondamentali del Pil del nostro Paese ed è importante ascoltare chi ci lavora. Punto”, ha chiosato. Questo settore è forse ad un punto di non ritorno? Barbieri è chiaro sulla questione: “Tutto parte dal turismo: se il turista non si sente tutelato e al sicuro non verrà in Italia. Questo è e sarà un grande problema per tutti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA