CHAMPIONS LEAGUE/ Juventus, Amauri: «Io sono il Drogba bianco»

- La Redazione

Una sfida nella sfida: la punta brasiliana dei bianconeri incrocerà stasera il campione ivoriano a cui Guidolin lo aveva paragonato

Chissà quante volte Amauri Carvalho de Oliveira, anni 28, ha sognato una supersfida di Champions League. E’ vero ha già incontrato il Real, ma un doppio incontro “dentro o fuori” ha un sapore diverso. «Giocare un ottavo di Coppa Campioni per me è un sogno: cercherò di dare il mio massimo – ha spiegato a Tuttosport – Mi ritroverò contro i campioni che fino a qualche tempo fa vedevo soltanto in televisione». E l’allentore ceh a Palermo ne ha consolidato la crescita e gli ha permesso di avere la condizione e la continuità per spiccare il volo verso una grande squadra, lo paragonava al giocatore con cui stasera incrocerà i tacchetti: «Mister Guidolin mi chiamava “Drogba bianco”. È un allenatore che mi ha insegnato molto… Vedrò Didier in campo, e spero di risultare migliore di lui: questo è uno stimolo incredibile. Sono pronto alla sfida».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori