CALCIOMERCATO/ Milan, tifosi all’assalto, la società replica: “Spesi 237 milioni dal 2005”

Ecco il comunicato Fininvest dopo le poteste dei tifosi su Facebook

28.04.2010 - La Redazione
berlusconi_bordocampo_R375x255_26FEB09
Berlusconi allo stadio (Foto Ansa)

Dopo le proteste via internet, soprattutto tramite il social network Facebook arriva la risposta del gruppo Fininvest che ricorda i tifosi, imbufaliti per gli scarsi investimenti degli ultimi anni, che dal 2005 al 2009 il Milan ha investito per la sua rosa di giocatori 237 milioni di euro.

Una cifra sicuramente imponente anche se il calcio moderno, se si vuole stare ai vertici, impone esborsi ingenti e continuati. «Questa politica – spiegano – è stata resa possibile dal decisivo sostegno di Fininvest, che dal 2003 ad oggi ha immesso nella società calcistica anche nuove risorse finanziarie, sotto forma di aumenti di capitale, pari a circa 220 milioni di euro».

E in più non è in vista nessuna cessione del Milan, come invece i rumors continuano a rilanciare spiegando che un indizio verso un progressivo disimpegno è da individuare nella nuova sponsorship con Fly Emirates. «La Fininvest smentisce nella maniera più categorica, ancora una volta, qualsiasi ipotesi di cessione della società calcistica, confermando invece l’obiettivo di aggiungere nuovi, prestigiosi, traguardi a quelli che hanno fatto del Milan la squadra più titolata al mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori