TESTATA ZIDANE MATERAZZI / Il francese: Fui provocato, non chiedo scusa

- La Redazione

L’ex capitano dei Bleu torna di nuovo sulla finale del 2006

zidaneR375_19set08
Zinedine Zidane

Zinedine Zidane torna a parlare della testa rifilata a Marco Materazzi durante Italia-Francia, finale del Mondiale 2006 in Germania. L’allora capitano dei Bleu riapre l’argomento sulle pagine del francese Equipe. “Sono stato provocato. Non sono fiero di quella mia reazione. Non voglio scusarmi perché sono stato provocato. Significherebbe porgere la guancia una seconda volta”.

Continua Zizou: “Un gesto che fa parte di una carriera, di una vita, e come ben sappiamo, ci sono momenti in una vita che non sono piacevoli, punto. Non voglio insistere ulteriormente su questo”.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI ZIDANE, MATERAZZI, TESTATA, MONDIALE , FINALE, ITALIA-FRANCIA, 2006, BERLINO

In novembre, quando Zidane venne a Milano con il Real Madrid (in qualità di assistente di Mourinho), ci fu un incontro con Materazzi che sembrava aver messo ormai la parola fine alla vicenda. Addirittura i cronisti parlarono di un abbraccio tra i due protagonisti (tra l’altro i due gol della finale di Berlino portano proprio la loro firma). Ma in realtà entrambi sembrano ancora un po’ risentiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori