FANTACALCIO/ I consigli per la ventinovesima giornata di serie A

- La Redazione

I nostri suggerimenti per i fanta-allenatori di tutta Italia, alle prese con una giornata calcistica di sicuro interesse: si parte oggi con Milan-Roma, si chiude domani sera con Juve-Inter.

claudio_marchisio_r400
Claudio Marchisio, nono gol in campionato (Infophoto)

Eccoci qui con il consueto appuntamento settimanale dedicato al fantacalcio. Di seguito, la redazione de IlSussidiario.net vi darà le dritte giuste per affrontare al meglio una giornata calcistica che si aprirà e si chiuderà col botto. Si parte oggi alle 18 con Milan-Roma, si chiuderà domani sera (ore 20.45) con Juventus-Inter: un menu niente male, non c’è che dire. Tanti assenti sul fronte rossonero, come al solito, con Allegri che di sicuro – anche se non lo ammetterà mai – starà già pensando allo spauracchio Barcellona. Ibrahimovic, dopo aver saltato il secondo tempo con la Juve in Coppa Italia, sarà regolarmente in campo: nei big-match schierare lo svedese è sempre un rischio, anche se è facile immaginare che la sua voglia di riscatto sarà enorme, dopo le tante critiche ricevute in questi giorni. Al suo fianco ci sarà El Shaarawy: una scommessa affascinante anche per i fanta-allenatori. Per andare sul sicuro, ad ogni modo, meglio puntare sulla regolarità di Thiago Silva o su quella di De Rossi sul fronte opposto. Occhio ad un Totti che fa sempre gol a San Siro, anche se, come spiegato da Luis Enrique, non sarà al 100%. Della Roma eviteremmo di schierare qualcuno della difesa, reparto un po’ rabberciato, e con un Heinze in bilico fino all’ultimo. La serata calcistica proseguirà con Palermo-Udinese: fossimo in voi, punteremmo ad occhi chiusi sul sempre affidabile Migliaccio e su Miccoli, desideroso di tornare a brillare dopo lo stop forzato di Lecce. Non sembra in gran spolvero la formazione di Guidolin, ma fanno eccezione i vari Danilo, Pinzi e Di Natale, in gol anche nell’ultima giornata contro il Napoli. E passiamo alle gare di domenica, a partire da Atalanta-Bologna, anticipo dell’ora di pranzo. Colantuono ha perso per infortunio Denis e Marilungo: a Gabbiadini, quindi, toccherà un’occasione d’oro per farsi apprezzare. Sul fronte rossoblù occhio all’ottima vena di Diamanti. In Cesena-Parma ci si gioca la salvezza: fuori Iaquinta, Beretta si affida al discontinuo Mutu per guidare l’attacco. Meglio schierare gente più affidabile, come ad esempio Von Bergen o Paletta sul fronte opposto. Nelle ultime uscite è apparso in buona forma Valdes, che Donadoni dovrebbe mandare in campo dal 1′. In Chievo-Siena Bradley è ormai una sicurezza, mentre Pellissier sembra aver un po’ perso l’istinto killer in area di rigore. Tra i toscani si può puntare ad occhi chiusi su Brienza, mentre la difesa, ultimamente, sta accusando qualche problema.

E passiamo a Genoa-Fiorentina. Gilardino contro il suo passato: il bomber biellese ritroverà la via del gol? Di fronte avrà Amauri, ancora alla ricerca della sua prima marcatura in maglia viola. Tra tanti attaccanti in crisi, meglio puntare sui gregari che non tradiscono mai, come Marco Rossi da una parte e Behrami dall’altra. Tra i gigliati da segnalare il rientro di Jovetic, a cui i tifosi chiedono i gol per la salvezza. La vigilia di Lazio-Cagliari è stata agitata, per così dire, dal forfait di Klose, che ne avrà per almeno tre settimane. Reja manderà in campo Kozak e Rocchi: difficile far dimenticare il tedesco. Tra i sardi Ficcadenti confida nel momento-sì di Pinilla: a Palermo qualcuno si starà mangiando le mani. E finiamo la nostra panoramica con l’attesissimo Juventus-Inter: al posto dello squalificato Lichtsteiner ci sarà Caceres, uno da schierare ad occhi chiusi, così come Marchisio, che fa spesso gol ai nerazzurri, e Vucinic, che sta vivendo una primavera magica. Sul fronte interista potrebbe soffrire molto la difesa: consigliamo, quindi, l’utilizzo di Stankovic, apparso tra i più carichi nel pre-partita, e Milito, non quello del sempre più deludente Forlan.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori