PROBABILI FORMAZIONI/ Bolivia-Argentina, ultime novità (qualificazioni mondiali)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Bolivia-Argentina, partita valida per il gruppo sudamericano delle qualificazioni mondiali: per Messi e compagni ci sarà pure la difficoltà dell’altitudine

Messi
Lionel Messi (Infophoto)

Una delle partite più interessanti di questo turno delle qualificazioni per il Mondiale di calcio del 2014 si gioca stasera alle ore 21.00 italiane (le 16.00 locali) a La Paz. Si tratta di Bolivia-Argentina: il cammino del girone unico sudamericano è ancora lungo, visto che siamo appena entrati nel girone di ritorno, ma gli ospiti conducono il gruppo con ben 23 punti e sembrano avere già ipotecato il biglietto per il Brasile, dove cercheranno di vincere la Coppa del Mondo in casa degli storici avversari. Da parte sua, la Bolivia è ultima con 8 punti e dunque ha poche chance di qualificarsi, anche se in fondo la distanza dagli ultimi posti utili è di soli 4 punti. Insomma, vincere contro l’Argentina aprirebbe prospettive interessanti: la Bolivia darà il 100% e cercherà di sfruttare il fattore campo. Quando si gioca a 3500 metri di quota (come a La Paz) questo è un aspetto molto importante: se lo ricorderà molto bene proprio l’Albiceleste, che nel 2009 da queste parti perse con un clamoroso 6-1, forse la pagina più bella dell’intera storia calcistica della Bolivia. Un bis – con qualsiasi punteggio – cambierebbe il girone per la Bolivia. Ecco dunque ora le ultime notizie sulle probabili formazioni delle due compagini per l’incontro di stasera.

La storia della Bolivia ai Mondiali non è certo delle più importanti: tre partecipazioni (1930, 1950 e 1994) ma un solo pareggio come unico risultato utile e una sola rete segnata. Insomma, per la Nazionale del paese andino non è mai stato facile qualificarsi contro i colossi del continente sudamericano, anche se in casa si è spesso tolta delle soddisfazioni, anche grazie al fattore altitudine. L’allenatore Azakgorta ci conta per fare bene anche oggi: il mister spagnolo (anzi, basco e cresciuto calcisticamente tra la Real Sociedad e l’Athletic Bilbao) schiererà i suoi ragazzi con un 5-3-2 giustamente guardingo contro i grandi campioni argentini, e che in attacco si affida alla coppia formata da Marcelo Martins e Saucedo. Mancano i grandi nomi, visto che quasi tutti i giocatori giocano in patria, e solo pochi in Argentina o in Brasile. L’Europa resta un traguardo irraggiungibile per la gran parte dei giocatori de ‘La Verde’, soprannome dovuto naturalmente al colore della maglia della Nazionale boliviana.

Naturalmente per gli ospiti è tutto diverso: sia la storia sia l’attualità. Per la Nazionale argentina questa è solo una tappa verso l’obiettivo finale, che sarà fra un anno e tre mesi. Gli elementi di maggiore interesse della partita saranno la volontà di riscattare il già citato 6-1 subito quattro anni fa nell’ultimo precedente in Bolivia per le qualificazioni ai passati Mondiali, e il desiderio di Messi di segnare anche all’ultima Nazionale sudamericana alla quale non è ancora riuscito a fare gol. Piccole curiosità statistiche, che però sono sempre interessanti da segnalare. Il commissario tecnico Sabella schiererà i suoi con un 4-2-3-1 in cui desta impressione il reparto avanzato formato sa Di Maria, Messi, Lavezzi ed Higuain. La differenza di valori tra le due rose è a dir poco impressionante: ora sta ai giocatori dell’Albiceleste metterla in pratica sul campo per ottenere la vittoria.

 

 

Galarza; Jimenez, Raldes, Zenteno, Gutierrez, Bejarano; Chumacero, Garcia, Veizaga; Marcelo Martins, Saucedo. All. Azkargorta.
A disp.: Lampe, Eguino, Torrico, Maygua, Mojica, Cardozo, Chavez, Melean, Arze, Arce, Fierro, Duk.

Romero; Zabaleta, Garay, Fernandez, Rojo; Mascherano, Banega; Di Maria, Messi, Lavezzi; Higuain. All. Sabella.

A disp.: Andujar, Orion, Rodriguez, Campagnaro, Dominguez, Peruzzi, Basanta, Maxi Rodriguez, Sosa, Guinazu, Ponzio, Fernandez, Montillo, Palacio, Di Santo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori