ALBERT EBOSSE/ Morto lattaccante del JS Cabilia: trauma cranico. Colpito da una pietra?

- La Redazione

Albert Ebossé, attaccante camerunese del Js Cabilia, è morto per un trauma cranico. alla fine della partita dagli spalti sono volati oggetti, tra cui forse una pietra o un fumogeno.

pallone_calcio
Foto Infophoto
Pubblicità

, attaccante camerunese del Js Cabilia, è morto per un trauma cranico. Lo riferisce il quotidiano La Repubblica. accaduto allo stadio di Tizi Ouzou, a 110 chilometri a est di Algeri, quando alla fine della partita dagli spalti sono volati oggetti, tra cui forse una pietra o un fumogeno, che ha colpito il calciatore mentre stava rientrando negli spogliatoi. Ebossé è deceduto in ospedale. La reazione folle dei tifosi è stata incentivata dalla sconfitta del Js Cabilia, battuto per 2-1 dallUsm Algeri nella seconda giornata del campionato algerino: lunico gol della partita per la formazione di casa era stato segnato proprio da Albert Ebossé. Intanto sullaccaduto gravissimo il ministro dellInterno, Tayev Belaiz, ha ordinato lapertura di uninchiesta. Lattaccante, 24 anni, era arrivato al Js Cabilia lo scorso anno e aveva segnato 17 reti, diventando capocannoniere del campionato algerino. La sua squadra si era aggiudicata il secondo posto e aveva conquistato la finale della Coppa dAlgeria; per lui era arrivato qualche interesse da parte di club della Ligue 1, che però non avevano portato a un trasferimento in Francia.

(Serena Marotta)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori