INCIDENTE DEL GROSSO/ Guai per il difensore del Bari: guidava in stato di ebbrezza

- La Redazione

Incidente Del Grosso, guai per il difensore del Bari: guidava in stato di ebbrezza. Il 32enne calciatore dei pugliesi aveva un tasso alcolemico tre volte superiore al consentito

pallone_tackle
Infophoto

Guai per il difensore del Bari, Cristiano Del Grosso. Il 32enne calciatore di proprietà dellAtalanta, è stato protagonista di un incidente lo scorso 14 dicembre, in quel di viale Giulio Cesare a Bergamo, nei pressi dello stadio. In base a quanto riportato in queste ore dalledizione bergamasca del Corriere della Sera, lesperto calciatore non era lucido al momento dello schianto visto che lo stesso ha fatto registrare un tasso alcolmeico tre volte superiore a quello consentito. Le analisi del sangue hanno quindi fatto chiarezza, spiegando le cause dellincidente avvenuto alle 5.50 del mattino, e che ha comportato la frattura pluri-frammentaria dal setto nasale, altre fratture alle costole e alcuni processi trasversi di tre vertebre cervicali. Ora Del Grosso rischia, visto che quello da lui commesso è un reato penale, ed inoltre la polizia stradale ha deferito il giocatore alla procura. Le sanzioni, per casi di questa natura, passano da unammenda monetaria, alla sospensione della patente per due anni, fino allarresto (da 6 mesi a un anno). Inoltre, non è da escludere che lAtalanta, che ha un regolamento interno molto rigido, possa prendere dei provvedimenti seri, come ad esempio la rescissione immediata del contratto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori