BROCCHI ESONERATO / Lallenatore del Milan ha rimesso il mandato a Berlusconi: Giampaolo in pole (news, oggi 26 giugno 2016)

- La Redazione

Cristian Brocchi esonerato: l’allenatore del Milan vicino all’addio. L’ex mister della Primavera ha rimesso il mandato al presidente Berlusconi: a quando l’addio ufficiale? Futuro e scenari

Brocchi_Milan
Cristian Brocchi (foto da Twitter)

Cominciano a trapelare le prime indiscrezioni circa le dimissioni di Cristian Brocchi. Pare che il tecnico del Milan abbia chiesto al presidente Berlusconi di lasciare la panchina perchè non ritiene di avere le condizioni ideali per lavorare e poter andare avanti ancora insieme. Il suo contratto era in scadenza il 30 giugno 2016 ma il presidente gli aveva confermato di voler andare avanti con lui, visto che nella scorsa stagione era stato proprio lui a volerlo sulla panchina rossonera. Brocchi ha già l’accordo con il Brescia per il prossimo anno, se Berlusconi lo libererà potrà accordarsi con il club di Serie B. Ora le alternative sono Giampaolo o De Boer, con quest’ultimo che sembra essere la prima alternativa per la cordata cinese mentre la dirigenza rossonera vorrebbe puntare più sul tecnico ex Empoli con il quale ha già avuto un colloquio nelle scorse settimane. La decisione in tempi brevi, tra quindici giorni si parlerà già di ritiro.

Cristian Brocchi sarebbe vicinissimo alladdio dalla panchina del Milan: lex allenatore della Primavera che aveva già sostituito Sinisa Mihajlovic a sei giornate dalla fine del Campionato, è ora vicino alladdio ufficiale. Lallenatore ed ex giocatore rossonero, secondo una fonte dellAnsa, confermata poi dal sito di Gianluca Di Marzio, è pronto a sfilarsi dalla corsa alla panchina del Milan. Con il contratto che era in scadenza al 30 giugno prossimo, da giorni si parlava di una possibile conferma o no di Borcchi sulla panchina del Milan della prossima stagione ma ora pare che lo stesso Cristian abbia rimesso il mandato nelle mani del presidente Silvio Berlusconi, impegnato tra problemi di salute personali e cessione societaria, in un periodo molto convulso. Quando ci sarà laddio ufficiale? Ancora non si sa e la società rossonera è in silenzio al momento, ma secondo quanto riporta Repubblica pare che proprio il 1 luglio ci sarà il nome di chi guiderà la squadra lanno prossimo. Marco Gianpaolo, Frank De Boer o altri ancora, ciò che è ormai sicuro è che Brocchi lanno prossimo non sarà sulla panchina del Milan. Resta da capire se rimarrà alla Primavera, come giù aveva detto lo stesso presidente rossonero in sede di presentazione di Brocchi tre mesi fa, oppure se le voci che lo vedrebbero vicino al Brescia in serie B si concretizzeranno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori