Diretta/ Brasile Argentina (risultato finale 1-0) streaming video e tv: la decide Miranda al fotofinish!

Diretta Brasile Argentina, streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live dell’amichevole di lusso che le due nazionali sudamericane giocano in Arabia Saudita

16.10.2018 - Claudio Franceschini
Coutinho_Brasile_testa_lapresse_2018
Diretta Brasile Argentina, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA BRASILE ARGENTINA (1-0): LA DECIDE MIRANDA AL FOTOFINISH

E’ terminata sul risultato di uno a zero per il Brasile, la gara amichevole giocata a Jeddah tra i verdeoro e la nazionale argentina. Partita decisa allo scadere da Miranda, bravo a svettare sulla pennellata di Neymar e ad insaccare alle spalle di Romero. Il portiere dell’albiceleste aveva già salvato il risultato sul tiro al volo di Arthur. Poi fondamentale l’intervento di Otamendi sulla linea per respingere il tentativo di Miranda, che solo a pochi secondi dal termine ha trovato la giocata vincente. E’ stata una partita non spettacolare ma comunque gradevole, grazie alle fiammate dei due reparti offensivi. Delude l’Argentina, il Brasile non incanta ma vince perchè ci ha creduto di più. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) BRASILE ARGENTINA, DIRETTA LIVE

NEYMAR SCIUPA SU PUNIZIONE

Ultimi minuti in corso tra Brasile Argentina, risultato ancora bloccato e nessun gol. Al settantesimo chance per la nazionale verdeoro con Arthur che da buona posizione cerca la giocata al volo, trovando però l’opposizione di Romero che interviene coi pugni per respingere. Passano pochi minuti e il Brasile costruisce un’altra occasione da gol, questa volta su punizione con Neymar. Il tiro dell’attaccante è sbilenco ed impreciso e finisce fuori dallo specchio della porta. All’ottantatreesimo ancora Neymar cerca Luis con un bel filtrante in area, Romero però è bravo a leggere l’azione e a chiudere in uscita. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

TENTATIVO DI PAREDES DALLA DISTANZA 

Quando siamo giunti oltre il sessantesimo minuto della partita, il punteggio tra Brasile e Argentina resta fermo sullo zero a zero. Nel corso di questa ripresa Danilo ha dovuto abbandonare il campo per una distorsione, al suo posto il CT del Brasile ha inserito Fabinho. Dal punto di vista delle occasioni, l’Argentina ha subito provato a rendersi pericolosa con un colpo di testa di Lo Celso, su cui Allison è intervenuto sicuro. Al cinquantaduesimo chance per Icardi, chiuso al momento del tiro dopo una bella iniziativa personale. Pochi minuti dopo si fa vedere Paredes con una conclusione dalla lunga distanza, il pallone però è rotolato oltre la linea di fondo. Al sessantaduesimo risponde Lo Celso per l’Argentina, ma ancora respinta da parte dei verdeoro. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

CI PROVA NEYMAR SU PUNIZIONE

Si è appena concluso sul risultato di zero a zero il primo tempo di Brasile Argentina. Partita non particolarmente vibrante dal punto di vista dello spettacolo, le occasioni da gol tuttavia non sono mancate. Dopo uno squillo di Lo Celso al decimo, il Brasile ha provato a colpire il bersaglio in due occasioni con Miranda. Il centrale brasiliano è andato ad un passo dal gol al ventisettesimo, Otamendi però è stato bravissimo a negargli la gioia della rete con un intervento sulla linea. Il finale di primo tempo è di marca brasiliana, con una tripla iniziativa di Neymar che prova a sorprendere la difesa albiceleste con una punizione dal limite al 45esimo. Nulla di fatto sulla giocata dell’attaccante verdeoro, le due squadre guadagnano gli spogliatoi col tabellino in perfetto equilibrio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

OTAMENDI SALVA

E’ cominciata da mezzora la sfida tra Brasile Argentina e il risultato è ancora inchiodato sullo zero a zero. Il pubblico di Jeddah non sta di certo assistendo ad una gara spettacolare, ci si aspettava di più dalle due formazioni, che fin qui hanno offerto pochissime occasioni da gol. L’unico squillo è arrivato al dodicesimo con un tentativo di mancino da parte di Lo Celso che è sfumato sul fondo. Al quarto d’ora il Brasile prova a reagire, lo fa con una accelerazione da parte di Neymar, il quale guadagna un calcio d’angolo sulla deviazione di Icardi. Brasile che prova a gestire palla nella metà campo argentina; attorno al ventottesimo ecco la fiammata di Miranda che prova a colpire sul secondo palo, Otamendi salva tempestivamente sulla linea. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

FASE DI STUDIO

Brasile Argentina in campo da dieci minuti per la sfida amichevole che si sta disputando a Jeddah. Subito una punizione conquistata dalla Nazionale verdeoro, dopo un fallo commesso da Paredes ai danni di Artur. Il ritmo della gara non è particolarmente elevato, entrambe le squadre spezzettano la partita con tanti falli da cui però non scaturisce nulla. L’Argentina squilla attorno all’ottavo con un mancino di Lo Celso che rotola fuori non di molto. Atteggiamento piuttosto prudente da parte di Brasile Argentina in questi primi minuti di gioco, vediamo se una delle due squadre riuscirà a trovare la giocata giusta per spezzare gli equilibri. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo finalmente arrivati al calcio d’inizio di Brasile Argentina: come abbiamo già anticipato, l’amichevole di lusso si gioca a Jeddah (o Gedda, secondo la traduzione nella nostra lingua) che è una città portuale situata sul Mar Rosso, entro i confini nazionali dell’Arabia Saudita. Le origini del nome sono contrastanti (qualcuno sostiene si tratti della parola “spiaggia” vista la posizione, altri – molti di più – la fanno risalire a una radice che significa “nonna” e in questo caso simboleggerebbe Eva, la prima donna la cui tomba si trova proprio qui); Jeddah è una città che supera i tre milioni di abitanti e, dopo Riad, è la più grande del Paese. In questo stadio ha giocato l’Argentina pochi giorni fa, vincendo 4-0 contro l’Iraq; il Brasile era invece nella capitale, dove si è imposto per 2-0 contro la nazionale locale. Adesso è arrivato il momento di metterci comodi e lasciar parlare il campo, per questa affascinante e sempre importante sfida: ecco le formazioni ufficiali di Brasile Argentina, finalmente l’amichevole prende il via! BRASILE (4-3-3): Alisson; Danilo, Marquinhos, Miranda, Filipe Luis; Arthur Melo, Casemiro, Coutinho; Firmino, Gabriel Jesus, Neymar. Allenatore: Tite ARGENTINA (4-3-3): S. Romero; Saravia, Otamendi, Ger. Pezzella, Tagliafico; Battaglia, L. Paredes, Lo Celso; A. Correa, Icardi, Dybala. Allenatore: Lionel Scaloni (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Brasile Argentina non verrà trasmessa in diretta tv; l’amichevole di lusso non è disponibile nel nostro Paese e dunque non ci sarà nemmeno un servizio di diretta streaming video per seguirla. Ad ogni modo però potrete consultare le informazioni utili sulle due nazionali sudamericane attraverso i social network: consigliamo in particolare gli account Facebook e Twitter che le due federazioni mettono a disposizione in maniera gratuita.

GLI ALLENATORI

Si avvicina il calcio d’inizio di Brasile Argentina: è giusto allora approfondire il discorso legato ai due Commissari Tecnici. Dopo il Mondiale, le due federazioni hanno preso strade diverse: quella brasiliana ha infatti confermato la fiducia a Tite, l’uomo scelto per condurre la nazionale verso il titolo mondiale. L’eliminazione ai quarti di finale non ha cambiato le carte in tavola: tra poco c’è la Coppa America e la CBF ha pensato bene di non stravolgere ancora, scegliendo la via della progettualità sul medio-lungo periodo. L’Argentina invece si è trovata nella necessità di cambiare: Jorge Sampaoli, in un primo momento acclamato come salvatore della patria, di fatto non era più il CT già durante i Mondiali, delegittimato dai senatori. Inevitabile il licenziamento, ma la AFA ha fatto sapere come la nomina di un nuovo selezionatore non fosse necessariamente un punto da risolvere nell’immediato; dunque il successore di Sampaoli sarà scelto tra qualche tempo (entro la fine del 2018, comunque) e per il momento la guida della Seleccion è stata affidata al duo Pablo Aimar-Lionel Scaloni: entrambi erano sulla panchina dell’Under 20 e sono stati giocatori importanti nel campionato spagnolo (uno con il Deportivo La Coruna, l’altro con il Valencia con cui ha giocato una finale di Champions League e vinto Liga e Coppa Uefa). (agg. di Claudio Franceschini)

IL RECORD VERDEORO

Nel presentare Brasile Argentina, dobbiamo inevitabilmente fare un focus su una incredibile statistica che accompagna la nazionale verdeoro: nelle amichevoli del 2018 la Seleçao non ha mai subito gol. Ne ha giocate sette, prima e dopo il Mondiale: questo significa che nell’anno solare, contando le sole amichevoli, il Brasile ha la porta inviolata da ben 630 minuti. In generale i gol subiti sono tre, quelli incassati in Russia; se invece estendiamo il dato alle partite amichevoli in senso generale, arrivando al 2017, la statistica migliora: l’ultimo gol a carico è del 10 novembre 2017, segnato da Tomoaki Makino in una vittoria brasiliana per 3-1 contro il Giappone. In porta c’era Alisson Becker, presumibilmente l’estremo difensore anche oggi e principale protagonista di una striscia che, contando anche queste partite, ha toccato i 747 minuti di imbattibilità. Peccato che in mezzo ci siano stati i Mondiali: l’autorete di Fernandinho e il gol di Kevin De Bruyne sono arrivati nel momento sbagliato per il Brasile, che ancora una volta non è riuscito a far valere il suo status di favorito in Coppa del Mondo conoscendo un’eliminazione precoce, deludente per quelle che erano appunto le premesse. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA  A TESTA

Parlare dei precedenti di Brasile Argentina risulta ovviamente molto complesso: le due nazionali si affrontano due volte in ogni qualificazione ai Mondiali e, spesso e volentieri visto che le nazionali partecipanti non sono troppe, si sfidano in Coppa America. Dunque, possiamo dare alcuni dati specifici: per esempio, l’ultima amichevole che rappresenta anche l’ultimo incrocio è andata in scena nel giugno di un anno fa, eravamo a Melbourne e a vincere la kermesse australiana era stata l’albiceleste, che si era imposta con un gol realizzato da Gabriel Mercado proprio all’ultimo minuto del primo tempo. Non dobbiamo tornare troppo indietro nel tempo per trovare l’ultimo successo verdeoro: novembre 2016, qualificazioni alla Coppa del Mondo e netto 3-0 firmato da Philippe Coutinho, Neymar e Paulinho. Quell’Argentina era in grave crisi, e infatti avrebbe poi rischiato di non arrivare in Russia; all’andata però la Seleccion aveva strappato un 1-1 al Monumental, in quella che allora è l’ultima partita pareggiata dalle due nazionali. A Buenos Aires Ezequiel Lavezzi aveva portato in vantaggio l’Argentina – priva di Messi – il pareggio lo aveva messo a segno Lucas Lima. I due CT dell’epoca, Dunga e Gerardo Martino, non sono più sulle rispettive panchine; del resto stiamo parlando di una partita giocata ormai tre anni fa. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Brasile Argentina è forse l’amichevole di maggior prestigio nel calendario degli impegni internazionali di questi giorni: alle ore 19:45 di martedì 16 ottobre le due squadre sono di fronte a Jeddah, in Arabia Saudita. Location inusuale per una sfida di lusso: quando si affrontano due nazionali come quella verdeoro e quella albiceleste il contesto è relativo, anche un’amichevole in preparazione alle sfide più “pressanti” e ufficiali è motivo di grande attenzione e di ricerca della vittoria sempre e comunque. Dunque, anche se magari i ritmi non saranno quelli di una finale Mondiale, sul terreno di gioco entrambe le nazionali andranno a caccia della vittoria nella speranza di migliorare anche la loro situazione “mentale”.

RISULTATI E PRECEDENTI

E’ curioso il caso del Brasile: nel 2018 la nazionale verdeoro ha vinto dieci delle dodici partite giocate. Il problema è che la sconfitta è maturata nei quarti di finale dei Mondiali, contro il Belgio: un inatteso 1-2 che ha portato all’eliminazione ben prima di quelli che erano i piani della squadra, che sperava di vendicare in Russia il Mineirazo di quattro anni prima. Dopo la Coppa del Mondo il Brasile ha disputato tre amichevoli e le ha vinte tutte, segnando 9 gol senza incassarne; l’Argentina ha pareggiato contro la Colombia per poi demolire l’Iraq, mentre in precedenza aveva sconfitto il Guatemala. In generale non si è trattato di impegni troppo probanti, come se entrambe le nazionali avessero voluto ritrovare la fiducia con i risultati positivi senza troppo curarsi degli avversari. Se questo era il caso, chiaramente è missione compiuta ma adesso arriva questa grande sfida, che inevitabilmente sarà guardata con maggiore attenzione secondo l’esito che ne risulterà.

PROBABILI FORMAZIONI BRASILE ARGENTINA

Il Brasile schiera il consueto 4-3-3: ha messo in campo molti dei titolari anche con l’Arabia Saudita e ora potrebbe cambiare qualcosa. In difesa, davanti ad Alisson, giocheranno Miranda e Marquinhos con Danilo e Filipe Luis sulle corsie, a centrocampo Casemiro sarà come sempre il perno centrale a protezione della squadra con Arthur Melo che potrebbe essere titolare al posto di Fred, Renato Augusto verso la conferma così come il tridente offensivo, nel quale giocheranno Coutinho e Neymar a supporto di Gabriel Jesus. L?Argentina, senza Messi e Aguero, si affida a Icardi o Lautaro Martinez: uno dei due sarà in attacco con Dybala e Salvio o Angel Correa a supporto dei trequartisti Vazquez e Meza, mentre davanti alla difesa ci sarà uno tra Leandro Paredes e Lo Celso. In difesa spazio a German Pezzella e Ramiro Funes Mori davanti a Romero, i terzini potrebbero essere Saravia e Marcos Acuna.

QUOTE E PRONOSTICO

Per la super sfida Brasile Argentina sono ovviamente disponibili le quote con le quali scommettere: l’agenzia Snai ha tracciato un pronostico secondo cui i verdeoro sono favoriti e nemmeno di poco, avendo infatti un valore sulla loro vittoria (segno 1) che vale 1,60 volte la somma giocata, contro il valore di 5,50 che viene invece assegnato all’eventualità di un successo albiceleste (naturalmente dovrete giocare il segno 2). Con l’eventualità del segno X, che regola il pareggio, il vostro guadagno sarebbe di 3,80 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.

I commenti dei lettori