Napoli, Christian Maggio contro Sarri: “Scudetto perso in albergo? Chiacchiere”/ L’attacco dell’ex partenopeo

Napoli, Christian Maggio contro Sarri: “Scudetto perso in albergo? Chiacchiere”. L’attacco dell’ex partenopeo a Radio Crc: “Giornata sfortunata”.

05.12.2018 - Carmine Massimo Balsamo
Christian Maggio (Facebook)

Christian Maggio a tutto tondo in una lunga intervista ai microfoni di Radio Crc. Dopo essere stato uno dei punti di riferimento del Napoli per diversi anni, il laterale difensivo in estate ha dato l’addio al San Paolo per iniziare una nuova avventura in Serie B con la maglia del Benevento. Ma non sono mancate le polemiche dopo il suo addio ai partenopei, con Maurizio Sarri che non gli ha concesso neanche un minuto nella sua ultima gara in azzurro: «Quella di Napoli è stata una pagina lunga della mia vita, dieci anni non si dimenticano facilmente. Poteva finire in bellezza ma purtroppo così non è stato: non so perché Sarri non mi abbia concesso quella giornata ma non mi interessa. Con lui non ci ho più parlato, dopo la partita mi sono goduto il giro di campo».

CHRISTIAN MAGGIO CONTRO MAURIZIO SARRI

Prosegue il laterale difensivo: «La cosa che più conta per me è essere ricordato dai tifosi del Napoli con grande affetto». Maggio è poi tornato sulle dichiarazioni di Sarri e sulla sua ipotesi di aver perso lo scudetto in albergo, con Inter-Juventus finita 2-3 e i campagni sconfitti il giorno dopo dalla Fiorentina: «Penso che sono state chiacchiere fuori dal comune: la gara l’abbiamo vista e commentata, ma credo sia stata una giornata storta. Dire che l’abbiamo perso in albergo è stato esagerato, è stata montata un po’ troppo la cosa». Prosegue l’ex Sampdoria: «E’ normale che quando vedi certi episodi lì per lì le commenti, ma è finita lì: è chiaro poi che ogni calciatore la vive diversamente, è stato un mix di cose secondo me».



© RIPRODUZIONE RISERVATA