Totti al Bambino Gesù: “Vi aiuterò a costruire un nuovo ospedale”/ L’ex capitano della Roma visita i malati

Francesco Totti è andato a sorpresa a visitare l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma dove si è presentato dai bambini a sorpresa.

06.12.2018 - Matteo Fantozzi
Francesco Totti nella Hall of fame Roma
Totti al Bambino Gesù: "Vi aiuterò a costruire un nuovo ospedale" (Youtube As Roma)

Francesco Totti è andato a sorpresa a visitare l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma dove si è presentato dai bambini a sorpresa. Inoltre ha promesso che aiuterà la struttura a costruire un nuovo ospedale. L’ex capitano della squadra giallorossa ha visitato i reparti di cardiologia, anestesia, rianimazione cardiochirurgica e medicina dello sport. Sicuramente anche per lui è stata una grande emozione ritrovarsi insieme a questi piccoli eroi che giorno dopo giorno affrontano la battaglia più grande e cioè quella per la vita. La Presidente dell’ospedale, Mariella Enoc, ha parlato proprio di Totti, ringraziandolo: “Sei un riferimento per tantissimi bambini. I nostri pazienti e le loro famiglie ti vogliono bene. Mi auguro che questo tuo gesto possa essere d’esempio e che la Comunità del Bambino Gesù possa contare sull’aiuto di persone speciali come te“. Per Francesco Totti non è il primo gesto di grande umanità che ha contraddistinto la sua vita da campione non solo all’interno del rettangolo verde di gioco.

Totti al Bambino Gesù: “Vi aiuterò a costruire un nuovo ospedale”, la storia di Tommy

Ad aspettare Francesco Totti all’Ospedale Bambino Gesù di Roma c’era anche Tommy che ha dimostrato ancora una volta grandissimo affetto nei confronti del calciatore. Questi è un ragazzo di 19 anni con la sindrome di Down che aveva espresso la voglia di incontrare l’ex capitano della squadra giallorossa come suo sogno più grande. La madre del bimbo, Roberta, ha sottolineato: “Tommy è rimasto a bocca aperta quando ha visto Francesco Totti. Per lui è stata una sorpresa totale. Totti è stato davvero molto tenero e Tommy non dimenticherà mai questo giorno. Al fratello ha mostrato subito l’autografo. Si immagini che mio figlio a giugno affronterà la maturità e che ormai da tempo sogna di incontrare Francesco”. Spiega la signora che il ragazzo si è innamorato della Roma già alle elementari nonostante in casa si tifi da sempre Napoli. In passato era andato vicino a incontrare Totti con la famiglia che l’aveva portato spesso a Trigoria.