Adani firma con Sky / Ultime notizie: sarà la seconda voce di Juventus-Lazio

- Matteo Fantozzi

Adani firma con Sky, ultime notizie: sarà la seconda voce di Juventus-Lazio al fianco di Riccardo Trevisani. L’ex difensore dell’Inter torna sul satellite dopo una lunghissima trattativa.

daniele_adani
Daniele Adani (repertorio)

Daniele Adani ha firmato con Sky e sarà la seconda voce di Juventus-Lazio al fianco di Riccardo Trevisani. L’ex difensore dell’Inter torna dunque sul satellite al termine di una trattativa estenuante e durata diverse settimane. Questa si era prolungata per quel che riguarda i mesi estivi e Daniele Adani aveva saltato così la prima giornata di campionato, con Trevisani che era stato affiancato per Torino-Roma dall’ex Milan Massimo Ambrosini. Sicuramente è un colpo importante per la televisione di Murdoch che riporta in tv uno dei protagonisti più amati dal pubblico anche perché in grado di dimostrare sempre e comunque obiettività oltre a grandissima competenza. Se gli ex giocatori di squadre importanti sono stati spesso criticati dai tifosi, ad Adani questo non è mai accaduto. Il pubblico subito dopo la prima giornata di campionato si era lamentata della sua assenza chiedendo che fine avesse fatto.

PERSONAGGIO PACATO, PIACE A TUTTI MA…

Daniele Adani piace proprio a tutti anche se in tv non sono mancati a Sky i battibecchi con allenatori o calciatori. Ricorderete tutti per esempio quando con toni calmi e pacati ci fu uno scontro piuttosto acceso con Massimiliano Allegri che lo rimproverava di non seguire il basket. Fu quella una delle pochissime discussioni che vide protagonista proprio Daniele Adani, in grado, anche grazie all’educazione ineccepibile del tecnico livornese, di non alzare mai la voce e di spiegare le cose con professionalità e soprattutto grandissime conoscenze. L’esplosione del fenomeno Adani in televisione non se lo potevano aspettare in molti anche perché da calciatore non fu di certo un difensore da dimenticare nonostante riuscì a collezionare moltissime presenze anche in Serie A.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori