Eric Harrison è morto/ Lo struggente messaggio di David Beckham per il suo allenatore

- Hedda Hopper

David Beckham ricorda il suo primo e amato allenatore della giovanile del Manchester United Eric Harrison morto nelle scorse ore a 81 anni.

Eric Harrison manchester united twitter
Eric Harrison, Twitter

L’ex allenatore della squadra giovanile del Manchester United, Eric Harrison è morto a 81 anni qualche ora fa. Il mondo del calcio tutto è in lutto per l’addio ad uno degli uomini che ha sempre avuto un ruolo decisivo nella storia del club inglese e che ha avuto modo di lanciare alcuni dei volti noti (e più pagati) del calcio mondiale. In particolare, Eric Harrison è il papà della famosa Classe ’92 della squadra giovanile dei Red Devils e ha lanciato la carriera di David Beckham, Paul Scholes, Gary e Phil Neville, Ryan Giggs e Nicky Butt regalando al calcio inglese premi e lustro. L’amore tra il club e l’allenatore è durato molto a lungo almeno fino a quando, nel 2008, Harrison non ha lasciato la squadra. A dare la notizia al grande pubblico è stato poi il club inglese che su Twitter, postando la foto che vedete in alto, ha scritto: “Siamo molto addolorati nel riferire che ieri sera il nostro ex allenatore della gioventù Eric Harrison è scomparso. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla famiglia e agli amici di Eric in questo momento triste e difficile”.

IL MESSAGGIO DI DAVID BECKHAM

A questo messaggio ne sono seguiti tanti altri da parte dei fan ma anche da tutti coloro che in questi anni hanno avuto a che fare con Eric Harrison, David Beckham compreso. Il calciatore ha postato su Instagram una foto insieme al suo allenatore scrivendo un lungo messaggio di cordoglio ricordando i momenti passati insieme, il loro legame e il rispetto che ha sempre provato per lui: “Abbiamo perso il nostro mentore, il nostro allenatore e l’uomo che ci ha creati. Ci ha insegnato come giocare, come non arrendersi mai, quanto era importante vincere le tue battaglie individuali e cosa dovevamo fare per giocare al Manchester United Football Club. […] Ancora più importante ci ha fatto capire come lavorare sodo e rispettarci a vicenda e non solo sul campo. Non dimenticheremo le lezioni di vita che ci ha dato. Eric ti amiamo e ti devo tutto. ❤ Gary, Phil, Ryan, Paul, Nicky e David“. Ecco il post del calciatore:

View this post on Instagram

We’ve lost our mentor, our coach and the man who made us. He taught us how to play, how to never give up, how important it was to win your individual battles and what we needed to do to play for Manchester United Football Club. He was always watching and always with us everytime we played, I can still hear him telling me NO MORE HOLLYWOOD PASSES. I can still see him as we played on The Cliff training ground looking down on us either with a proud smile or a loud bang of his fist on the window knowing any minute he would be on his way down to probably advise me in the most polite way to stop playing those passes. More importantly he made us understand how to work hard and respect each other and not just on the pitch. We won’t forget the life lessons he gave us. Eric we love you and owe you everything. ❤ Gary, Phil, Ryan, Paul, Nicky and David.

A post shared by David Beckham (@davidbeckham) on



© RIPRODUZIONE RISERVATA