David Beckham tradisce la moglie Victoria?/ Giovanni Ciacci: “Ecco perché era triste al Royal Wedding”

- Anna Montesano

David Beckham tradisce la moglie Victoria? Giovanni Ciacci lancia lo scoop a Domenica live: “Al Royal wedding era triste perché lui la riempie di corna”

david_victoria_beckham_twitter
Victoria Adams e David Beckham

David e Victoria Beckham, alle nozze reali del principe Harry e Meghan Markle, hanno colpito l’opinione pubblica per motivi opposti. L’ex calciatore inglese, icona di bellezza, ha rapito per la sua eleganza mentre l’ex Spice Girls aveva un viso cupo. A rivelare i motivi dell’atteggiamento della moglie di Beckham, ci ha pensato Giovanni Ciacci, durante la sua ospitata a Domenica Live: “Victoria è triste perché lui la riempie di corna”. Ciacci racconta anche alcuni particolari di un episodio accaduto nelle scorse settimane, are infatti, che la signora Beckham abbia avuto una rissa con la presunta amante spagnola di David: “Quando Victoria è andata a Madrid l’ha trovata in una palestra, l’ha presa per i capelli e la ha trascinata per terra”. Logicamente siamo solo a possibili sospetti, anche se i precedenti non aiutano l’ex calciatore. Come ricorda E!News, nel 2003, Beckham ha infatti avuto una relazione extraconiugale con l’assistente personale Rebecca Loos, dopo solo quattro anni di matrimonio. I due sarebbero stati insieme quando Beckham giocava nel Real Madrid.

LE “SCAPPATELLE AMOROSE” DI DAVID BECKHAM

Da quel momento spesso i tabloid hanno parlato di possibile scappatelle amorose di Beckham, che hanno messo a dura prova l’amore di Victoria. Ricordiamo ora alcune curiosità riguardo l’ex centrocampista che ha vissuto gli anni migliori della sua carriera con il Manchester United. Nel 2015 la rivista statunitense People lo colloca al primo posto nella classifica degli uomini più belli del pianeta. L’11 febbraio 2009, scendendo in campo nel secondo tempo dell’amichevole di Siviglia con la Spagna ha giocato la partita numero 108 in Nazionale, raggiungendo Bobby Moore al secondo posto nella classifica di presenze con la Nazionale inglese, primo tra i giocatori di movimento. L’ha poi superato il 28 marzo 2009 disputando il secondo tempo dell’amichevole contro la Slovacchia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori