Florenzi espulso/ Roma-Empoli, fallo su Bennacer? Che errore dell’arbitro Maresca!

- Silvana Palazzo

Florenzi espulso in Roma-Empoli. Doppia ammonizione per un fallo su Bennacer? Errore clamoroso dell’arbitro Maresca!

infortunio florenzi
Alessandro Florenzi, Roma (LaPresse)

Periodaccio per Alessandro Florenzi, espulso per doppia ammonizione nel secondo tempo di Roma-Empoli, posticipo della 27esima giornata del campionato di Serie A. La partita per il calciatore giallorosso è finita anzitempo a causa di un fallo su Bennacer, che ha costretto la Roma a concludere in inferiorità numerica la partita. Una decisione a dir poco discutibile. Il secondo cartellino giallo mostrato a Florenzi è infatti apparso esagerato: è intervenuto senza imprudenza e non interrompendo l’azione d’attacco degli avversari. Florenzi aveva anche provato a frenare la sua corsa per evitare il contatto, ma l’arbitro Maresca non ha avuto dubbi nel fischiare il fallo e mostrare il cartellino giallo al difensore, che gli è valso l’espulsione perché il secondo del match. E si tratta della seconda espulsione in due partite per la Roma, anche se in questo caso la decisione arbitrale risulta esagerata.

FLORENZI ESPULSO, CHE ERRORE DELL’ARBITRO MARESCA!

Alessandro Florenzi aveva provato a ritrarre sia le mani che le gambe su Bennacer per evitare il contatto, ma l’arbitro di Maresca non ha avuto dubbi nell’estrarre il secondo cartellino giallo. Si è trattato però di un errore grave dell’arbitro. In questo caso il Var non è intervenuto perché il contatto c’è stato davvero, quindi rientra nei compiti dell’arbitro decidere se ammonire o meno per la seconda volta il giocatore della Roma. Anche l’Empoli ha avuto un episodio da moviola. Si tratta del gol annullato a Krunic, che aveva pareggiato proprio nei minuti finali del match Roma-Empoli. Ma il Var ha tolto la gioia al giocatore del club toscano. Il gol con un tiro da fuori area deviato da Nzonzi è stato prima convalidato e poi annullato per il contatto in area tra Oberlin e Juan Jesus, con il primo che ha colpito il pallone con il gomito. Proprio l’intervento del Var ha “salvato” la Roma, che ha visto invariato il suo vantaggio. In questo caso la decisione dell’arbitro Maresca è risultata corretta, perché senza quel tocco l’azione non sarebbe proseguita terminando con il gol.



© RIPRODUZIONE RISERVATA