DIRETTA/ Roma Empoli (finale 2-1) streaming video tv: gol annullato a Krunic!

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Empoli, streaming video e tv: momento delicato per i giallorossi, che dopo aver perso il derby sono stati eliminati dalla Champions League e ora si devono rilanciare.

Manolas gol gioia Roma
Kostas Manolas (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA EMPOLI (FINALE 2-1): GOL ANNULLATO A KRUNIC!

Finale con brivido per la Roma che riesce però a portare a casa tre punti fondamentali per la corsa Champions. Al 35′ del secondo tempo infatti i giallorossi sono rimasti in dieci uomini a causa dell’espulsione per doppia ammonizione di Alessandro Florenzi. Giallorossi sotto pressione nel finale per l’inferiorità numerica: Ranieri inserisce Karsdorp al posto di Kluivert, ma subito dopo Schick lamenta un problema fisico che costringe il tecnico a gettare nella mischia il Primavera Celar. Al 43′ l’Empoli trova il pari: Orbelin ferma un pallone in area, Caputo lo serve a Krunic che non lascia scampo ad Olsen: la review al VAR evidenzia però un tocco di mano proprio di Oberlin all’inizio dell’azione e la marcatura viene annullata. La Roma resiste nel finale e chiude con un 2-1 preziosissimo sull’Empoli. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Empoli sarà trasmessa in esclusiva per i possessori di un abbonamento alla televisione satellitare: i canali cui riferirsi sono Sky Sport Serie A (202) e Sky Sport 251, con la possibilità di acquistare il singolo evento utilizzando il codice 420532. I clienti Sky potranno poi seguire questa partita su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone attivando il servizio di diretta streaming video garantito dall’applicazione Sky Go, collegando fino a due dispositivi ai dati dell’abbonamento e senza costi aggiuntivi.

I GIALLOROSSI GESTISCONO

Il match tra Roma ed Empoli resta equilibrato. Al 17′ arriva un’ammonizione per simulazione per El Shaarawy, quindi al 19′ Brighi prende il posto di Acquah, è la prima sostituzione per l’Empoli. I toscani al 21′ mancano una buona opportunità con Krunic che non sfrutta un cross sul secondo palo di Farias, ciccando la conclusione da ottima posizione. Fiammate di Florenzi ed El Shaarawy tengono viva la Roma, ma l’Empoli è sempre abile nel chiudere ai sedici metri e nel soffocare le ripartenze di una Roma che ora non riesce a gestire il possesso palla con la stessa efficacia del primo tempo. Ci prova ancora l’Empoli al 28′ con Dell’Orco che gira di testa un cross dalla sinistra di Pasqual, ma senza inquadrare la porta. A un quarto d’ora dal novantesimo Roma ancora in vantaggio 2-1 sull’Empoli allo stadio Olimpico. (agg. di Fabio Belli)

PEROTTI SOSTITUISCE ZANIOLO

E’ partito il secondo tempo tra Roma ed Empoli, con i giallorossi che ripartono in vantaggio 2-1 grazie alle reti di El Shaarawy e Schick, con l’intermezzo del momentaneo pareggio toscano maturato per un’autorete di Juan Jesus. A ripartire a caccia del pareggio è l’Empoli, con un’iniziativa di Bennacer che serve sul secondo palo Caputo che perde però il tempo della battuta a rete. Al 5′ Farias si incaponisce troppo nel dribbling e perde palla in area di rigore. La Roma si riaffaccia in avanti al 6′ con Kluivert che viene anticipato da Dell’Orco su un passaggio in profondità cercato da Florenzi. All’8′ l’olandese della Roma cerca la conclusione di potenza, ma senza fortuna: Ranieri si gioca il primo cambio al 10′ con Zaniolo, non in perfette condizioni, sostituito da Diego Perotti. (agg. di Fabio Belli)

COLPO DI TESTA DI SCHICK!

Si è chiuso il primo tempo allo stadio Olimpico con la Roma che è tornata in vantaggio contro l’Empoli. Dopo una fase centrale del primo tempo difficile per i giallorossi, al 32′ la squadra di Ranieri è tornata in vantaggio grazie a Patrick Schick, bravo a sovrastare Pasqual e a schiacciare di testa alle spalle di Dragowski un pallone pennellato in area da Florenzi su un calcio di punizione sul lato sinistro dell’area di rigore empolese. Al 37′ primo ammonito per i toscani, sanzionato Acquah per un fallo su El Shaarawy, mentre al 40′ si riaffaccia in avanti l’Empoli con un’incursione di Krunic, che tira vedendo la conclusione ribattuta da Marcano, senza riuscire poi a controllare di nuovo la sfera. Al 42′ ci riprova El Shaarawy, la conclusione stavolta è debole e non impensierisce Dragowski. Si va all’intervallo con la Roma avanti 2-1 sull’Empoli. (agg. di Fabio Belli)

AUTOGOL DI JUAN JESUS!

Giunti a metà del secondo tempo il risultato tra Roma ed Empoli è sull’1-1. E’ durato di fatto appena 3′ il vantaggio giallorosso, con l’Empoli che ha trovato il pari già al 12′: su una punizione di Bennacer un colpo di testa di Silvestre trova la deviazione di Olsen, che infila la propria porta mettendo fuori causa Olsen. Nervi tesi per la Roma, arrivano subito dopo il gol toscano le ammonizioni di Florenzi per proteste e di Cristante per un intervento falloso a centrocampo su Krunic. Al quarto d’ora Empoli vicinissimo all’1-2 con una punizione di Pasqual che si è andata a stampare sul palo ad Olsen battuto. Roma frastornata e capace di riaffacciarsi efficacemente in area avversaria solo al 24′, con una bella incursione di Kluivert che cerca Schick, provvidenziale per l’Empoli l’anticipo di Veseli sull’attaccante ceko. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO EL SHAARAWY!

Si è sbloccato dopo appena 9′ il match tra Roma ed Empoli: meglio non poteva iniziare l’avventura di Claudio Ranieri sulla panchina giallorossa. A firmare il gol del vantaggio per i padroni di casa è stato Stephan El Shaarawy, che ha raccolto un pallone al limite dell’area e con una splendida conclusione a girare non ha lasciato scampo a Dragowski. I toscani avevano iniziato con buon piglio la partita, con Bennacer che ha provato a cercare le punte con i suoi passaggi filtranti, ma la Roma ha rapidamente preso il controllo del possesso palla, andando di fatto a segno sul primo vero affondo della partita. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo, Roma Empoli comincia: per la squadra giallorossa quella nel derby è stata la sesta sconfitta in campionato, numero certamente non basso per una formazione che punta a entrare nelle prime quattro e ci proverà ora con Claudio Ranieri. Per ora i giallorossi hanno fatto benissimo tra le mura amiche, centrando più di due punti di media (25 in 12 partite) ma in trasferta hanno “appena” 19 punti in 14 gare, avendo per di più segnato molto meno (19 gol contro 30). Siccome incassa lo stesso numero di reti – sia pure con differenza di partite giocate – il problema principale della Roma resta il diverso rendimento difensivo tra casa e trasferta; siamo adesso pronti a vivere le grandi emozioni di Roma Empoli, allora leggiamo insieme le formazioni ufficiali – con la prima di Claudio Ranieri, che conferma il 4-2-3-1 – e poi mettiamoci comodi perché la partita dello stadio Olimpico prende il via! ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Juan Jesus, Marcano, Santon; Nzonzi, Cristante; J. Kluivert, Zaniolo, El Shaarawy, Schick. Allenatore: Claudio Ranieri EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Acquah, Bennacer, Krunic, Pasqual; Farias, Caputo. Allenatore: Giuseppe Iachini (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Per la diretta di Roma Empoli ci accorgiamo subito di non avere a disposizione un gran numero di dati storici a cui fare riferimento nella 27^ giornata di Serie A. Dando uno sguardo al bilancio infatti ci accorgiamo di soli 29 testa a testa registrati finora dal 1986 e raccolti in occasione del primo campionato italiano come della Coppa Italia. Il bilancio è ovviamente squilibrato dal lato dei giallorossi, che hanno rubato la vittoria nello scontro diretto in 19 occasioni: contiamo allora anche 4 successi dei toscani e 6 pareggi. Va poi aggiunto che risale al turno di andata del Campionato di Serie A in corso l’ultimo precedente tra Roma e Empoli e per la precisione all’ottava giornata. Allora fu la squadra della Lupa ad avere la meglio tra le mura del Castellani con il risultato di 2-0, ottenuto con i gol di Nzonzi e Dzeko. (agg Michela Colombo)

ARBITRA FABIO MARESCA

La sfida tra Roma e Empoli verrà diretta da Fabio Maresca, arbitro della sezione aia di Napoli: con lui in campo all’Olimpico ci saranno anche gli assistenti Mondin e Bottegoni, oltre che a Minelli, quarto uomo: non mancheranno anche Massa e Costanzo alle postazioni Var-Avar. Mettendo quindi il profilo dello stesso primo direttore di gara sotto i riflettori, scopriamo che Maresca in stagione ha già diretto ben 12 match di cui 11 in Serie A: qui l’arbitro napoletano ha deciso di 71 ammonizioni, 5 espulsioni e 3 calci di rigore. Possiamo inoltre aggiungere che in carriera proprio Maresca ha già accumulato 5 precedenti con l’Empoli: sono invece 4 i testa a testa fissati con la Roma, diretta anche quest’anno in occasione del match contro il Milan nella 22^ giornata di Serie A. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Roma Empoli verrà diretta dal signor Fabio Maresca e, in programma alle ore 20:30 di lunedì 11 marzo, rappresenta il posticipo nella 27^ giornata del campionato di Serie A 2018-2019. E’ sicuramente il momento più delicato nella stagione giallorossa: dopo aver perso nettamente il derby la squadra è caduta negli ottavi di Champions League, anche se l’eliminazione per mano del Porto è arrivata ai tempi supplementari e con qualche decisione arbitrale al limite, ad ogni modo in una situazione di grande equilibrio e ad un passo dai calci di rigore. Adesso si tratta di rimettere insieme i pezzi e rilanciarsi verso il quarto posto: obiettivo alla portata soprattutto per il calo dell’Inter, ma è chiaro che da qui in avanti la Roma dovrà riprendere la marcia in un certo modo, cioè senza passi falsi nelle partite contro le piccole. Lo farà senza Eusebio Di Francesco, esonerato nel tardo pomeriggio di giovedì: alla fine il ribaltone annunciato c’è stato. Come quella di oggi, contro un Empoli che arriva dal pareggio contro il Parma che è stato se vogliamo un risultato deludente: i toscani non sono ancora riusciti a prendere margine rispetto alla zona retrocessione e restano dunque pericolanti, con la necessità di prendersi qualche punto anche su campi difficili. Vedremo allora in che modo andranno le cose nella diretta di Roma Empoli; intanto noi possiamo andare ad analizzare le possibili scelte dei due allenatori leggendone i dubbi e le certezze.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA EMPOLI

Roma Empoli non inizia certo in maniera positiva per i giallorossi: già senza gli squalificati Fazio, Kolarov e Dzeko devono fare a meno di De Rossi e Lorenzo Pellegrini, usciti malconci dalla trasferta del Do Dragao. Difesa praticamente da rifare: Marcano è favorito su Juan Jesus per affiancare Manolas, a sinistra potrebbe operare Santon con Florenzi che torna titolare a destra anche se l’alternativa sarebbe spostare sulla mancina il vice capitano con l’ingresso di Karsdorp dall’altra parte. A centrocampo Nzonzi e Cristante sono praticamente obbligati a giocare, così come Schick da prima punta; sulle fasce Perotti sembra poter sfilare la maglia ad El Shaarawy vista la sua condizione, dall’altra parte agirà Zaniolo che potrebbe scalare al centro qualora Cengiz Under dovesse dare risposte positive, in caso contrario spazio a Pastore. L’Empoli sarà ancora senza Antonelli, dunque l’esterno sinistro a centrocampo sarà Pasqual; dall’altra parte agirà Di Lorenzo, formazione classica per Beppe Iachini con Veseli, Silvestre e Dell’Orco davanti a Provedel mentre Acquah contende a Hamed Traoré una maglia in una mediana che senza troppe sorprese dovrebbe prevedere Krunic e Bennacer. Davanti migliorano le condizioni di La Gumina ma sarà ancora Farias ad affiancare Caputo; il portiere sarà Dragowski, che sembra ormai aver vinto il ballottaggio con Provedel.

QUOTE E PRONOSTICO

Naturalmente per Roma Empoli sono i giallorossi a partire favoriti nel pronostico, ma le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai – pur sbilanciate – non sono poi così catastrofiche nei confronti degli ospiti: se infatti il segno 1 per la vittoria casalinga vale 1,53 volte la puntata, con il segno 2 per il successo esterno dei toscani guadagnereste una cifra pari a 5,75 volte la somma messa sul piatto, dunque un valore non eccessivamente alto. Siamo invece ad un corrispettivo di 4,50 volte la cifra investita come guadagno sul segno X, che come sempre regola l’eventualità del pareggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA