Luca Banti, morto il padre dell’arbitro/ La mamma sta male, al papà viene un infarto

- Silvana Palazzo

Dramma per l’arbitro Luca Banti, morto il padre, stroncato da un infarto. Tragica la dinamica: la mamma si sente male, a lui viene un malore fatale

Var_Banti_Genoa_Juventus_lapresse_2017
Var, moviola Serie A - La Presse

Un grave lutto ha colpito Luca Banti. Il padre dell’arbitro livornese è morto, colpito da un infarto. L’uomo si è sentito male subito dopo aver chiamato i soccorsi. Ma non li aveva allertati per sé, bensì per la moglie, che aveva accusato un malore. Forse per l’agitazione e lo spavento, il padre dell’arbitro Luca Banti si è accasciato ed è morto, come riportato da La Nazione, stroncato da un malore. La tragedia è avvenuta nella residenza dei genitori dell’arbitro di Serie A, a Livorno, a pochi passi dallo stadio Picchi, all’alba di mercoledì. Un vero dramma per il fischietto 45enne, agente di commercio e ai massimi livelli da una quindicina di anni (fino a poco tempo fa è stato arbitro internazionale). L’Associazione Italiana Arbitri ha espresso cordoglio per quanto accaduto in una nota ufficiale. «Il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi ed il Vice Narciso Pisacreta, insieme ai componenti del Comitato Nazionale, al Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Alfredo Trentalange, al Responsabile della CAN A Nicola Rizzoli, con i Componenti Gabriele Gava ed Andrea Stefani e tutto lo staff della CAN A, ai Responsabili degli Organi Tecnici Nazionali, anche a nome di tutti gli arbitri italiani, esprimono a Luca e alla sua famiglia profondo cordoglio e vicinanza».

LUCA BANTI, MORTO IL PADRE DELL’ARBITRO

Erano circa le 6 del mattino quando mercoledì la mamma di Luca Banti, Marcella, ha accusato un malore e il padre, accortosi della situazione, ha chiamato i soccorsi. Dopo la chiamata al 118, il 76enne si è sentito male. Stando a quanto ricostruito da Il Tirreno, all’arrivo dell’ambulanza non c’era più nulla da fare per Piero Banti, noto commerciale e storico commissario arbitrale della sezione toscana. Diversi i tentativi del medico e dei volontari di rianimarlo, ma l’inferto è stato fatale. Un dramma familiare per l’arbitro della sezione di Livorno, sempre garbato nei modi e inflessibile nelle decisioni. Banti, di professione agente di commercio, è sposato con Mariagrazia e ha una figlia di nome Giulia, come riportato da VirgilioSport. Arbitro dal 1991, ha fatto il suo esordio in Serie A il 29 maggio 2005, in Juventus-Cagliari, finita 4 a 2 per i bianconeri. In precedenza aveva diretto 56 partite in C1 e 33 in C2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA