VIDEO/ Palermo Cesena (2-2): gol sintesi e highlights

- La Redazione

Grande rimonta dei romagnoli che portano a casa un punto pesantissimo ai fini della classifica e che dà morale. Rosanero che buttano al vento i tre punti e rendono amaro il ritorno di Rossi

Giaccherini_R400_29gen11
Giaccherini (Ansa)

Queste forse sono le gare che possono cambiare una stagione. Il Cesena infatti porta a casa un punto preziosissimo ai fini della classifica, soprattutto perché il recupero avviene nei minuti di recupero. Prima Parolo poi Giaccherini all’ultimo respiro recuperano il doppio svantaggio e fanno allontanare di nuovo i sorrisi in casa Palermo che oggi aveva riabbracciato il ritorno del suo tecnico Delio Rossi. Entusiamo alla stelle in casa romagnola come ha voluto sottolineare il tecnico Ficcadenti. “E’ stata una partita vera, giocata con grinta. Sapevamo – dice il tecnico romagnolo – che il Palermo avrebbe messo tanta voglia all’inizio, poi c’è stata la nostra reazione. La squadra non ha mai mollato, neanche in 10 contro 11. Il finale? Ci vuole serenità da parte di tutti, è chiaro che nella testa del giocatore possa scattare qualcosa. Bisogna avere la tranquillità di gestire, poi il passaggio da 2-0 a 2-2 ha creato qualche tensione. Credo che a noi è stato negato un rigore, perché il fallo su Malonga a mio avviso c’era. Ci sono stati tanti errori, perché c’era anche un fallo su Colucci prima dell’espulsione di Von Bergen. La prossima partita fondamentale col Bari non avremo 2-3 giocatori. Noi dobbiamo pensare a fare il massimo in campo, il resto non si può cambiare” ha concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori