CALCIOMERCATO/ Bologna, Bisoli vuole Acquafresca. Ramirez resta?

- La Redazione

Bisoli reclama l’acquisto di Acquafresca per rinforzare l’attacco e la permanenza di Gaston Ramirez. Le recenti parole di quest’ultimo, ha detto il mister, sarebbero state travisate

robert_acquafresca_r400
Robert Acquafresca (foto ANSA)

E’ da qualche anno che il Bologna cerca una spalla affidabile per capitan Di Vaio. Lo stesso attaccante se ne lamentò pubblicamente, qualche tempo fa; si tratta di una ricerca continua, spasmodica, che finora però non è riuscita a portare altri bomber di spessore all’ombra delle Due Torri. Uno degli ultimi nomi ‘caldi’ per colmare la lacuna sarebbe quello di Robert Acquafresca. L’ex-Cagliari è rientrato al Genoa ma verrà sicuramente ceduto o prestato altrove. La sua stagione è stata costellata di alti e bassi; tutto sommato, resta un giocatore dal potenziale buono ma ancora inespresso. Tante squadre, comunque, continuano a credere in lui e nelle sue capacità. L’elenco comprende anche club importanti come Napoli, Fiorentina e Udinese. In pole, però, secondo recenti indiscrezioni, ci sarebbe proprio il Bologna. In particolare, a spingere per il suo arrivo, ci sarebbe il nuovo tecnico felsineo Pierpaolo Bisoli, che è intervenuto oggi ai microfoni di Sky Sport 24: “Acquafresca? L’ho già avuto nella scorsa stagione a Cagliari e devo dire che ha fatto vedere subito quali sono le sue qualità. Mi piacerebbe molto poterlo avere a disposizione anche in questa stagione. Sarebbe un rinforzo molto importante per la nostra squadra, ma credo che la trattativa con il Genoa sia ancora abbastanza complicata”. In realtà, i due club sarebbero vicinissimi ad un accordo, soprattutto dopo che la trattativa con il Brescia per Andrea Caracciolo pare essersi arenata. Oltre alla prima punta, un altro argomento continua a tenere banco in casa emiliana: il futuro di Gaston Ramirez. Il trequartista uruguagio, in una recente intervista, disse a chiare lettere che voleva provare una nuova sfida, ovviamente in una big. Bisoli ha fotografato così la situazione: “Non ho fatto mai nessun prigioniero, quando tornerà qui ci incontreremo e mi dovrà dire cosa vorrà fare. Se mi confermerà quanto detto per telefono nei giorni scorsi, che è felice di restare al Bologna, sono sicuro che non ci saranno problemi – è l’opinione del mister rossoblù – Credo che le sue parole rilasciate qualche giorno fa siano state travisate”. Certo, avere un Ramirez a mezzo servizio non converrebbe né al giocatore, che si vedrebbe ‘deprezzato’ sul mercato, né alla squadra. Bisoli spera che alla fine prevarrà il buon senso.

In fondo, l’uruguagio viene da una sola buona stagione, l’età è dalla sua, ne avrà di tempo per crescere ancora. E approdare così nella sua amata big.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori