FIORENTINA-LECCE/ Probabili formazioni e aggiornamenti alla vigilia della partita (diciottesima giornata serie A)

I viola contro l’ultima in classifica: una partita in apparenza scontata ma che nasconde insidie. Jovetic ancora da prima punta, Lecce decimato con il tandem Muriel-Di Michele davanti.

14.01.2012 - La Redazione
Jovetic_R400
Stevan Jovetic, 12 gol in campionato (Infophoto)

Un’ottima occasione per fare un salto in classifica: questo il pensiero fisso della Fiorentina che domani alle 15 affronta il Lecce fanalino di coda. Delio Rossi (un ex: nel Salento è ancora amato e quasi venerato) sa che sono queste le partite da cui passano i destini della Viola: quelle apparentemente facili, ma che nascondono insidie dietro ogni angolo. Come la fame di punti giallorossa: un pareggio nelle ultime 7 partite è un motivo sufficiente per salire in Toscana e giocarsi il tutto per tutto. Sono i salentini a non aver niente da perdere, perciò c’è da aspettarsi un approccio alla gara deciso e offensivo. La sconfitta interna contro la Juve ha lasciato un buon sapore in bocca per come la squadra si è comportata, ma anche pericolose scorie: oltre agli zero punti nel tabellino, il Lecce ha fatto i conti con il giallo a Oddo che ha significato squalifica per domani e con l’infortunio patito da Strasser, che domani non sarà della partita e fa visita in infermeria a Giandonato e Bertolacci. Anche Mesbah (in trattative col Milan) è out. Quali saranno le contromisure di Cosmi? In difesa i terzini saranno Tomovic (ottimo contro i bianconeri) e Brivio, mentre a centrocampo sarà Olivera a rimpiazzare Strasser, con Grossmuller al posto dell’acciaccato Obodo (che parte dalla panchina). Davanti confermatissimo il colombiano Muriel che farà reparto con la vecchia volpe Di Michele. La Fiorentina continua a fare i conti con la mancanza di una prima punta vera: la partenza di Gilardino ha lasciato il ruolo scoperto. Le fortune viola passano ovviamente da Jovetic (nove gol in campionato), spostato in quella che era la mattonella del Gila; ma sembra essere una soluzione di ripiego. Rossi gli affiancherà Ljajic: la coppia ha ben funzionato a Novara (doppietta di Jo-Jo, assist per il serbo). Occhio a Vargas, a cui il cambio di panchina ha particolarmente giovato: il peruviano sembra tornato sui suoi livelli abituali, spostato dove più gli piace, cioè all’ala sinistra. In difesa fiducia a Nastasic, con Cassani spostato in mediana per un 3-5-2 che comincia a far intravedere la sapiente mano del suo condottiero. Il pronostico sembra scontato, ma attenzione alle sorprese.  

 

 

Boruc; Gamberini, Natali, Nastasic; Cassani, Behrami, Montolivo, Salifu, Vargas; Ljajic, Jovetic. All.: D. Rossi

 

A disp.: Neto, De Silvestri, Pasqual, Kharja, Lazzari, Cerci, Silva.

 

Squalificati: nessuno

 

Indisponibili: Babacar, Kroldrup

 

Benassi; Tomovic, Esposito, Ferrario, Brivio; Cuadrado, Giacomazzi, Grossmuller, Olivera; Muriel, Di Michele. All.: Cosmi

 

A disp.: Petrachi, Diamoutene, Obodo, Bergougnoux, Piatti, Pasquato, Corvia.

 

Squalificati: Oddo (1)

 

Indisponibili: Strasser, Bertolacci, Giandonato, Mesbah

 

 

Arbitro: Calvarese di Teramo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori