CALCIOMERCATO/ Torino, rinnovo di Bianchi, Sau e Zarate: il mercato entra nel vivo

Il Torino stila la strategia migliore in vista del mercato di gennaio. Il primo obiettivo è il rinnovo di Rolando Bianchi. Poi si proverà ad acquistare una seconda punta: ecco tutti i nomi

31.10.2012 - La Redazione
urbano_cairo_torino
Foto: InfoPhoto

CALCIOMERCATO TORINO – Il Torino sta studiando con estrema attenzione la strategia migliore da attuare in vista del prossimo mercato di riparazione, quello che aprirà ufficialmente i battenti il prossimo 3 gennaio del 2013. Il rebus principale da risolvere è legato al reparto avanzato, il più deludente in queste prime nove uscite stagionali in Serie A. Fino ad oggi gli attaccanti del Toro hanno deluso le attese, con pochi gol e troppi errori clamorosi ,e c’è chi parla addirittura di una rifondazione completa del reparto durante le prossime settimane. Prima di tutto andrà chiarita una volta per tutte la posizione di capitan Rolando Bianchi, il cui contratto scadrà il prossimo 30 giugno del 2013 e che durante il mese di gennaio potrebbe essere acquistato a prezzo di saldo. Dipenderà da lui il corso del mercato invernale, visto che, se Rolandinho rinnoverà, la dirigenza granata proverà ad accostargli una seconda punta di qualità; in caso contrario, invece, Bianchi verrebbe ceduto (meglio a gennaio a basso costo piuttosto che a zero euro in estate) e di conseguenza si tenterà l’innesto di due calciatori. Ieri il fratello/agente di Bianchi, Riccardo, ha aperto ad un rinnovo del contratto del proprio assistito: «Parleremo presto del rinnovo di Rolando con la società. Non c’è nessuna distanza, il Torino ha priorità assoluta visto i buoni rapporti che ci sono da tanto tempo. Il Napoli? Piazza affascinante, ora non ci pensiamo. Però a chi non piacerebbe un progetto ambizioso come quello di De Laurentiis e Mazzarri conosce bene Rolando. Ma il suo scudetto è la salvezza col Toro». La permanenza di Bianchi è l’idea più gettonata in quel dell’Olimpico e di conseguenza il patron Urbano Cairo sta costruendo la strategia di gennaio proprio su tale ipotesi. Vanno lette in tale ottica le indiscrezioni che vogliono il Torino sulle tracce di due talenti come Jerry Mbakogu, 20enne di origini nigeriane che milita fra le fila dello Juve Stabia (a metà con i Padova). Difficile che il club campano si privi del ragazzo africano a metà stagione ma il Torino vuole comunque fare un tentativo. L’altro grande obiettivo è Marco Sau, 25enne letteralmente esploso l’anno scorso in Serie B sempre con la Juve Stabia, reduce da una stagione in cui ha collezionato 36 presenze ma soprattutto 21 reti, score che gli ha permesso di ottenere la “medaglia d’argento” nella classifica capocannonieri dietro al solo Ciro Immobile.

Sau è del Cagliari e con il patron Cellino è storicamente difficile trattare. La situazione non sembra essere molto diversa per Zarate, in partenza dalla Lazio, ma a fronte di un’offerta adeguata, attorno ai 15 milioni di euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori