RONALDINHO/ Incidente d’auto con il Suv per il Gaucho: niente di grave

Ronaldinho è rimasto coinvolto in un incidente d’auto per le strade di Galo: niente di grave per il calciatore, che ha poi twittato il suo sollievo a seguito dello spiacevole episodio.

02.11.2012 - La Redazione
Ronaldinho_AM
Ronaldinho - InfoPhoto

Evidentemente non è un bel periodo per i calciatori brasiliani al volante. Qualche settimana fa Robinho era stato “paparazzato” dal celebre conduttore radiofonico Linus alle prese con un paio di poliziotti a seguito di una sbandata con il suo SUV per le strade di Milano (niente di grave); stavolta a essere coinvolto in un incidente è stato un altro fantasista verdeoro che ha giocato nel Milan, ovvero Ronaldinho. L’ex numero 80 rossonero infatti è stato vittima di un tamponamento triplo per le strade di Galo, città dello stato di Minas Gerais. Anche qui non è successo nulla: il SUV del Gaucho, guidato dall’autista (il giocatore era seduto sul sedile posteriore) ha urtato in particolare una Chevette grigia guidata da una donna (come riporta il quotidiano O Globo), ed è stata la signora ad avere la peggio, cavandosela però con ferite lievi. Ronaldinho, una volta liberato dagli impegni con il club (stava raggiungendo il luogo degli allenamenti) ha immediatamente twittato il suo sollievo: “Grazie a Dio nessuno si è ferito seriamente nell’incidente avuto”, ha scritto. “Ero in macchina con il mio autista Daniel e ci siamo presi un grande spavento. Ma è stato solo quello”. Dunque niente di serio per Ronaldinho, che può tornare a concentrarsi sul finale del campionato brasiliano. Nel Brasilerao infatti il Gaucho sta guidando l’Atletico Mineiro, suo nuovo club dopo la fine (amara e polemica) dell’esperienza con il Flamengo: con 7 gol in 28 partite Ronaldinho è il leader della squadra che non vince questo torneo dal 1971 (unico trionfo) e che si trova attualmente al secondo posto in classifica, alle spalle della Fluminense. Sono otto i punti di svantaggio a cinque giornate dal termine, e il club di Minas Gerais ha trovato nuova linfa nella rincorsa quando qualche giornata fa ha vinto lo scontro diretto, un incontro al cardiopalma risolto nei minuti di recupero (decisivo un assist dell’ex calciatore di Barcellona e Milan). La Fluminense però ha poi recuperato altri due punti, e adesso si andrà al rush finale con i rossoverdi però grandi favoriti. Per Ronaldinho si tratterebbe della prima vittoria nel Brasilerao: in carriera ha vinto solo due volte in Brasile, ma si trattava del campionato Gaucho (1999, con il Gremio) e del campionato Carioca (nel 2011, con il Flamengo):

In carriera ha vinto solo due volte in Brasile, ma si trattava del campionato Gaucho (1999, con il Gremio) e del campionato Carioca (nel 2011, con il Flamengo): come noto, la Federazione organizza campionati regionali (l’attuale squadra di Ronaldinho ha vinto ben 41 campionati Mineiros, ma la competitività del torneo è scarsa e atualmente solo il Cruzeiro, tra le sette squadre partecipanti, può seriamente imprensierire i Galos). Il Brasilerao è invece il campionato nazionale, ed è ovviamente il più importante: lo scorso anno è stato appannaggio del Corinthians, che in un 2012 straordinario si è preso anche la Copa Libertadores.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori