CALCIOMERCATO/ Fiorentina, preso Larrondo: arriva in prestito dal Siena

- La Redazione

Marcelo Larrondo è un nuovo giocatore della Fiorentina: si attende solo l’ufficialità per registrare l’operazione che porterà l’argentino a Firenze in prestito con obbligo di riscatto

Larrondo
Larrondo è stato il match-winner (Infophoto)

La Fiorentina ha acquistato l’attaccante del Siena Marcelo Larrondo. Classe  1988, il centravanti si trasferirà in viola con la formula del prestito con obbligo di riscatto, fissato a 1,5 milioni di euro e da esercitare in estate. La Fiorentina dunque acquista un attaccante di peso da affiancare a Jovetic e alternare a Luca Toni, nell’attesa che Mounir El Hamdaoui torni dalla coppa d’Africa in cui è attualmente impegnato con il Marocco. Cresciuto nelle giovanili del River Plate, Larrondo si è trasferito in Italia nell’estate 2008, acquistato dal Siena. Con i toscani fu prima protagonista nella squadra Primavera, guidandola alla finale del Torneo di Viareggio, e poi chiamato in prima squadra nel 2009. Nel campionato 2010-2011, Antonio Conte gli ritaglia un ruolo da protagonista in serie B, come spalla di Emanuele Calaiò, altro giocatore appena trasferitosi (al Napoli). Larrondo collezionò 27 presenze condite da 6 reti, ed è stato confermato nella rosa senese anche l’anno scorso, quando sotto la gestione tecnica di Giuseppe Sannino scese in campo 14 volte siglando 1 gol. Quest’anno Larrondo ha potuto giocare solo a partire da novembre a causa della squalifica ricevuta nell’ambito del caso calcioscommesse: per lui solo tre partite nel campionato 2012-2013. Larrondo completerà a breve le visite mediche e da martedì, massimo mercoledì, sarà a disposizione di Vincenzo Montella. Con la sua cessione il Siena si ritrova a dover ridisegnare l’attacco. In questo senso mister Iachini sembra voler puntare sul recupero di Michele Paolucci, in gol nelle ultime due partite contro Milan e Torino. Gli altri attaccanti di ruolo a disposizione sono Erjon Bogdani, che però e molto vicino alla cessione in serie B (lo vogliono Vicenza e Varese), il brasiliano Reginaldo e il giovane Matias Campos Toro: troppo poco per una salvezza che già pare complicata. D’altro canto il direttore sportivo del Siena, Stefano Antonelli, ha recentemente dichiarato che non si tratta di una smobilitazione generale (se n’è andato anche Gaetano D’Agostino, ceduto al Pescara), ma di manovre atte a rinforzare il bilancio oltreché la rosa. In questo senso si parla di Nicola Pozzi della Sampdoria come possibile acquisto di gennaio. L’attaccante della Sampdoria è attualmente infortunato ma dovrebbe rientrare a breve: il Siena sta cercando di capirne la trattabili, e potrebbe puntare sul prestito o su uno…

…scambio alla pari. Un’alternativa per il Siena è Marko Livaja dell’Inter, che però pare legato all’operazione Schelotto che non accenna ancora a sbloccarsi.

 

(Giancristofaro Davide)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori