ATALANTA-CAGLIARI/ Gara posticipata alle 15.30 per neve e ghiaccio sulle tribune

- La Redazione

Il maltempo che in queste ore sta imperversando nel Nord Italia mette a rischio il regolare svolgimento di Atalanta-Cagliari. La gara è stata spostata di 30 minuti per la neve

atalanta_palermo_pioggiaR400
Foto: InfoPhoto

Il maltempo che in queste ore sta imperversando nel Nord Italia mette a rischio il regolare svolgimento di Atalanta-Cagliari. La neve e il freddo scesi su Bergamo potrebbero infatti far slittare l’inizio della partita, prevista alle ore 15 allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia, alle 15.30, quindi mezz’ora dopo. Gli spalti della struttura che dovrebbe ospitare il match, valido per la ventunesima giornata del massimo campionato italiano, risultano ancora a tratti innevati o ghiacciati, quindi bisognerà capire se si potrà garantire la sicurezza delle migliaia di tifosi previsti. In questi minuti il Gruppo operativo sicurezza (Gos) sta effettuando un nuovo sopralluogo del campo e delle tribune, e a breve dovrà prendere una decisione definitiva riguardo lo svolgimento della partita. Ancora non è chiaro, però, se il match rischia addirittura di essere annullato oppure se, nel peggiore dei casi, potrà essere solamente spostato di mezz’ora. Inizialmente circolava la voce che il fischio d’inizio sarebbe arrivato alle ore 16, ma a quanto sembra (dopo gli ultimi controlli), sembra ormai certo che la gara inizierà alle 15.30, quindi con soli 30 minuti di ritardo. Si dovrebbe dunque giocare: alle 11 del mattino la situazione era stata dichiarata a rischio e si andava verso il rinvio. Una gara comunque molto attesa da entrambe le formazioni, intenzionate a tornare a casa con i tre punti in tasca: “Contro il Genoa è stata una sofferenza, ma alla fine è andata bene – ha detto il tecnico del Cagliari Ivo Pulga alla vigilia della sfida odierna – A Bergamo ci attende un’altra finale, come sarà da qui sino alla fine del campionato perché le partite da giocare diminuiscono e tutte le concorrenti daranno l’anima per ottenere punti”. L’ultimo successo dei sardi a Bergamo risale addirittura a più di vent’anni fa, precisamente al 27 ottobre 1991. “L’ambiente è caldo – ha poi osservato uno dei due allenatori della formazione cagliaritana (insieme a Lopez) – con il pubblico molto caloroso e praticamente a ridosso del terreno di gioco, senza contare il valore della squadra, corta, compatta, organizzata e con diverse individualità di rilievo. Troveremo pochi spazi, ma quei pochi dovremo saperli sfruttare bene”

“I tre punti conquistati domenica – aggiunge quindi Pulga – ci hanno dato morale e autostima, ma per puntellare la classifica dovremo ancora lottare”. Alle 15.30, ora in cui quasi certamente la sfida contro l’Atalanta dovrebbe iniziare, vedremo se effettivamente il Cagliari potrà confermare le parole del tecnico. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori