Cedrick Mabwati/ L’ala del Betis spaventa il Real al prezzo di un caffè

- La Redazione

Nella prima giornata della campionato spagnolo è emerso un protagonista a sorpresa: Cedrick Mabwati, ala originaria della Repubblica Democratica del Congo che gioca nel Betis Siviglia

betis_abbracci
Foto Infophoto

Dalla Spagna è rimbalzata la curiosa storia di Cedrick Mabwati, ala destra di origini africane (Repubblica Democratica del Congo) protagonista nella prima giornata della Liga. Il suo Betis di Siviglia ha perso per 2-1 in casa del Real Madrid, mettendo paura ai Galacticos di Carlo Ancelotti. E passando in vantaggio soprattutto grazie a Cedrick, che ha confezionato uno splendido assist per il l’attaccante Molina. Era il 14esima minuto: il Real Madrid ha poi ribaltato il punteggio con i gol di Benzema (25′) e Isco (86′), ma nel film della partita è rimasta la prestazione positiva di Cedrick, che in 60 minuti di impiego ha mostrato grande rapidità e buona tecnica di base. Nato a Kishasa nel 1992 e cresciuto nell’Atletico Madrid, è stato acquistato dal Numancia nel 2011. Cedrick era sotto contratto con la società andalusa anche per questa stagione, ma nell’accordo era prevista una clausola liberatoria, al prezzo simbolico di 1 euro e 20, in caso di chiamata da parte di una squadra di prima divisione (il Numancia milita in Sergunda). Il Betis Siviglia ha creduto in lui ed ora potrà beneficiare dei suoi progressi…al prezzo di un caffè. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori