Calciomercato Fiorentina/ News: Montella via? Piace Di Francesco (esclusiva)

- La Redazione

Calciomercato Fiorentina news, secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, la Fiorentina potrebbe decidere di puntare su Di Francesco come erede di Montella.

eusebio_di_francesco_sassuolo_r400
Foto Infophoto

Anche per la Fiorentina, così come per il Napoli, non è iniziato benissimo l’inizio di questa stagione. E si parla già del calciomercato che verrà. Il doppio infortunio di Rossi e Gomez ha privato ancora una volta la formazione viola dei due attaccanti titolari. Montella è rimasto molto seccato da questa situazione, non a caso in estate il tecnico partenopeo sperava di poter avere dal calciomercato estivo qualcosa di importante anche in attacco. Per ora l’attacco della Fiorentina è affidato ai tre giovani Bernardeschi, Babacar e Cuadrado. La situazione tra Montella e la Fiorentina è un po’ complicata: il contratto fino al 2016 potrebbe non essere rispettato dal tecnico. Su di lui ci sono vari club importanti tra cui anche il Napoli di De Laurentiis che quasi certamente cambierà guida tecnica lasciando andare Benitez. E la Fiorentina? Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, l’erede di Vincenzo Montella potrebbe essere Eusebio Di Francesco, attuale allenatore del Sassuolo che piace molto alla famiglia Della Valle. Di Francesco sa lavorare molto bene con i giovani, ha salvato il club emiliano la scorsa stagione valorizzando giocatori come Zaza, Berardi. Mercoledì sera il Sassuolo ha fermato a Firenze proprio la squadra di Montella e questo ha sicuramente avuto un valore importante agli occhi della dirigenza gigliata. Di Francesco potrebbe decidere di fare il grande salto, la sua avventura in Serie A è iniziata con il Lecce, proseguita con il Sassuolo e chissà che non possa continuare con la panchina della Fiorentina. Su Di Francesco per la verità ci sono altri club interessati, ma la Fiorentina non vorrebbe restare senza guida qualora Montella decidesse di andare via.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori