GIRO D’ITALIA 2012/ Quinta tappa, Modena-Fano (209 km): il percorso. Oggi occasione per i velocisti

- La Redazione

Oggi al Giro d’Italia è in programma la quinta tappa, la Modena-Fano di 209 km. Percorso quasi interamente pianeggiante, sarà una occasione per i velocisti.

goss1_r400
Matthew Goss

Oggi la prima tappa in linea su suolo italiano della novantacinquesima edizione del Giro d’Italia sarà la Modena-Fano, di 209 chilometri. Una tappa che non prevede grandi difficoltà altimetriche, un lungo volo dal cuore della Pianura Padana alla riviera adriatica che dovrebbe – a rigor di logica – concludersi con una volatona generale. Il percorso seguirà sostanzialmente il tracciato della via Emilia a partire da Modena, dove questa mattina alle ore 11.00 si è svolto il ritrovo presso la casa natale di Enzo Ferrari: un omaggio del Giro a uno dei personaggi più importanti della storia contemporanea dell’Italia, sportiva e non solo. La partenza avverrà alle ore 12.30, e sul percorso tutto pianeggiante e con lunghi rettilinei si toccheranno tutte le principali città emiliane e romagnole, da Bologna a Imola, Faenza, Forlì e Cesena per raggiungere la costa a Rimini. Qui si seguirà la costa attraversando Riccione, Misano Adriatico – dove è posto il traguardo volante –, Cattolica e Gabicce, dove avrà inizio l’unica piccola variazione sul tema. Infatti si abbandonerà la costa per salire a Gabicce Monte, 2 km di salita non per godersi lo splendido panorama sul mare (che certamente i ciclisti non potranno ammirare) ma per disputare il Gran Premio della Montagna di quarta categoria. In seguito si affronteranno altri saliscendi nei dintorni di Pesaro, in località come Fiorenzuola di Focara, per poi scendere verso il capoluogo ed affrontare lungo la costa gli ultimi chilometri pianeggianti per raggiungere Fano, dove andrà in scena lo spettacolo delle ruote veloci, probabilmente attorno alle ore 17.15. I temi d’interesse saranno molti: Cavendish si sarà ripreso dalla caduta di Horsens? Goss riuscirà a fare il bis e a consolidare la leadership nella classifica a punti? Oppure sarà il turno di Tyler Farrar, che in caso di vittoria (ma anche di secondo posto) toglierebbe al compagno di squadra Navardauskas la maglia rosa? L’auspicio naturalmente è che possano mettersi in mostra anche i giovani velocisti italiani, da Guardini a Modolo a Favilli, che finora si è meritato i complimenti di tutti per come è riuscito ad evitare il campione del Mondo nel caotico arrivo di lunedì. Il meteo si annuncia sereno su tutto il percorso, con temperature assai gradevoli.

Come sempre la diretta sarà su Rai Tre, Rai Sport 2 ed Eurosport: su Eurosport a partire dalle ore 14.45, su Rai Tre e Rai Sport 2 dalle ore 15.10. Inoltre si potrà seguire anche la tappa in streaming sui siti di Rai.tv e Gazzetta.it

 

(Mauro Mantegazza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori