EUROPEI NUOTO/ Scozzoli oro nei 100 rana, bronzo per Mattia Pesce

Fabio Scozzoli si prende la medaglia d’oro – annunciata – agli Europei di nuoto di Debrecen nei 100 dorso. Bronzo per l’altro italiano Mattia Pesce, che però non migliora il personale.

22.05.2012 - La Redazione
Scozzoli_R400
Fabio Scozzoli, oro nei 100 metri rana (Infophoto)

Arriva un’altra buona notizia dagli Europei di nuoto di Debrecen (Ungheria). Dopo le medaglie conquistate ieri nelle staffette maschile e femminile, l’Italia si prende altri due riconoscimenti: Fabio Scozzoli vince la medaglia d’oro nei 100 metri rana, un successo sicuramente annunciato ma che non sminuisce certo la vittoria. 1’00”55 il tempo fatto registrare da Scozzoli, che sarà grande protagonista anche alle Olimpiadi di Londra, che inizieranno il prossimo luglio. Battuto l’ucraino Valeriy Dymo, mentre la medaglia di bronzo è sempre azzurra: se la prende Mattia Pesce, che però non riesce a migliorare il suo primato personale (“La medaglia è una grande cosa, sicuramente; ma avevo lavorato per un determinato tempo, e non sono riuscito ad ottenerlo”, queste le sue parole ai microfoni di Rai Sport al termine della gara). Scozzoli quindi si ripete dopo l’exploit ai Mondiali di Shanghaii, dove si era preso due argenti nei 50 e nei 100 rana, allora battuto da Felipe França Silva e dal recentemente scomparso Dale Oen. All’epoca si era trattato di un risultato oltre le aspettative, anche se le batterie e le semifinali avevano fatto sperar che la medaglia potesse tutto sommato arrivare; stavolta, come detto, l’oro era decisamente un obiettivo più che realistico, vista la pochezza degli avversari. “Partire da favorito è particolare, ma non ho sentito troppo la pressione”, così il neo campione europeo appena uscito dalla vasca. Prosegue dunque al meglio la preparazione di Fabio Scozzoli in vista delle Olimpiadi di Londra: sarà uno degli uomini di punta nella nazionale di nuoto che l’Italia schiererà. Nelle altre gare, da segnalare Chiara Boggiatto che si è qualificata nella gara analoga femminile (100 metri rana): per lei il settimo tempo nelle semifinali, cogliere una medaglia non sarà facile ma Chiara ci proverà. Delusione, invece, per Alessia Filippi: c’erano grandi aspettative per il suo ritorno in vasca, ma la romana ha steccato i 200 dorso, chiudendo settima al termine di una prima parte di gara in cui è risultata ultima e staccata, rendendo impossibile una rimonta. Delusione che la Filippi ha mostrato anche ai microfoni di Rai Sport dopo la gara. Ad ogni modo…

… la romana aveva già ottenuto il pass per Londra, quindi in luglio ci riproverà. Chiudiamo con le semifinali dei 100 metri stile libero donne, che vedeva protagoniste due delle quattro staffettiste che ieri hanno conquistato bronzo e nuovo record italiano: Alice Mizzau ha ottenuto il pass per la finale, mentre niente da fare per Erika Ferraioli, giunta nona e decisamente giù di corda per il risultato (“Era una finale ampiamente alla portata, adesso analizzeremo la gara ma sono delusa”). 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori