CALCIOMERCATO/ Roma, Pastore, parla Zamparini: non si vende a meno che…

- La Redazione

La Roma punta decisa su Javier Pastore, soprattutto perchè il futuro direttore sportivo dei giallorossi Walter Sabatini è stato colui che ha portato l’argentino in Italia.

Pastore_R375_16ott09
Javier Pastore (Foto: Ansa)

“I tifosi della Roma forse non mi sopportano perchè dico sempre quello che penso”. Questo il pensiero di Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, intervistato in esclusiva ai microfoni di Teleradiostereo. Il numero uno rosanero è tornato sulla polemica scatenata da alcune sue dichiarazioni sull’imprenditore DiBenedetto: “Ho solo detto che prima di chiedere i giocatori del Palermo deve prima arrivare in Italia”. La Roma punta decisa su Javier Pastore, soprattutto perchè il futuro direttore sportivo dei giallorossi Walter Sabatini è stato colui che ha portato l’argentino in Italia. Zamparini ha parlato dei suoi talenti, Pastore, Hernandez, Ilicic, dichiarando: “Non partirà nessuno, a meno che non vengano a chiedermi la cessione come fatto da Cavani in estate. La politica del Palermo è quella di mandare via gente scontenta o che ha ormai fatto il suo tempo”. Zamparini dunque blinda i propri gioielli ma lascia uno spiraglio per una possibile cessione dei suoi gioielli. Per arrivare a Roma Pastore dovrà chiedere la cessione.

Difficile almeno secondo quanto dichiarato qualche giorno fa dal procuratore del giocatore Marcelo Simonian che aveva confermato la volontà del suo assistito di rimanere in Sicilia. Zamparini ha poi concluso: “Pastore mi è stato chiesto da Real Madrid e Barcellona”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori