CALCIOMERCATO/ Roma, ag. Piris: vuole rimanere, vi stupirà. E sui giallorossi… (esclusiva)

Giuseppe Addamiano parla del proprio assistito che è stato escluso nelle ultime giornate da mister Zeman. Il ragazzo però non sembra essere preoccupato di questo momento

05.10.2012 - int. Giuseppe Addamiano
piris_romaR400
Ivan Piris, domani l'annuncio ufficiale? (Infophoto)

Il calciomercato della Roma in estate ha deciso di puntare su giocatori giovani e di talento nella speranza di non ripetere gli errori dello scorso campionato. Questo inizio di stagione però assomiglia molto a quello già rivisto nella scorsa annata quando la Roma di Luis Enrique non ha dato grande dimostrazione di solidità ed equilibrio. Baldini e Sabatini hanno lavorato durante la sessione estiva di calciomercato per inserire altri giovani alla rosa della scorsa stagione. Giocatori con poca esperienza internazionale ma dalle grandi potenzialità e di talento. Ora tocca a Zeman plasmare un gruppo che non ha ancora assimilato il suo gioco. Qualche giocatore dopo le prime giornate è stato per il momento accantonato. Uno di questi è Ivan Piris, terzino destro paraguayano prelevato in prestito oneroso con diritto di riscatto dal Deportivo Maldonado. Un giocatore che non sembra essersi ambientato perfettamente in Italia, qualcuno lo ha già bollato come giocatore non adatto. Di certo Zeman non ci ha messo tanto a lasciarlo fuori dai titolari. Il suo agente, Giuseppe Addamiano, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha difeso il proprio assistito: “In Italia si è troppo frenetici nel giudicare un calciatore arrivato dall’estero. Piris sta bene, è tranquillo, sa di avere qualità adatte per imporsi. Bisogna lasciarlo lavorare, sono sicuro che crescerà assieme alla Roma che sta attraversando un momento di difficoltà”. Nessun pensiero di fuga, nel calciomercato di gennaio, da parte di Piris che vuole ripagare in campo la fiducia che gli ha concesso la Roma nell’ingaggiarlo. Piris dovrà capire bene gli schemi di Zeman, non è facile per un difensore trovarsi catapultato in una realtà importante come quella giallorossa. Addamiano sostiene il proprio assistito ricordando: “E’ un giovane di 23 anni che però ha all’attivo più di 100 presenze tra i professionisti, ha giocato una buona Coppa America con il Paraguay, ha disputato tante partite in Copa Libertadores, non è uno sprovveduto. Poi per carità capita a tutti di sbagliare una cosa in una stagione. Non sono preoccupato, lui è sereno e vuole continuare a lavorare per dimostrare il suo valore”. Piris dunque non vuole andare via a gennaio o essere ceduto dalla società giallorossa. Ora toccherà a Zeman capire se è pronto per dare una nuova occasione al giocatore paraguayano in vista delle prossime partite che dovranno assolutamente riportare la Roma alla vittoria. Sui giallorossi Addamiano è convinto di una cosa: “Aspettate a giudicare i giallorossi”.

Zeman è al lavoro per voltare pagina dopo l’umiliante quattro a uno subito a Torino contro la Juventus di Conte/Carrera. In questi giorni la società Roma ha voluto essere molto chiara con i giocatori e con i tifosi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori