CALCIOMERCATO/ Roma, Pjanic ancora out: via a gennaio? Seguito il giovane Cristante

Il bosniaco salterà anche l’Atalanta a causa dei soliti problemi muscolari. Intanto l’agente del baby rossonero conferma l’interesse del ds Sabatini nei suoi confronti…

05.10.2012 - La Redazione
pjanic_roma_bolognaR400
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

La Roma è in ansia per Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco soffre per una lesione muscolare alla coscia sinistra che, seppur non gravissima, lo costringerà a saltare il prossimo impegno di campionato, previsto per domenica contro l’Atalanta. Per l’ex Lione sarebbe la quarta assenza stagionale. In pratica, Zdenek Zeman non lo ha quasi mai avuto a disposizione, e quando lo ha avuto, il ragazzo ha dimostrato di essere poco in sintonia con gli schemi voluti dal boemo. Ora le sue condizioni fisiche verranno valutate con molta attenzione. All’orizzonte c’è il doppio impegno di qualificazioni mondiali della sua Bosnia, contro Grecia e Lituania. A Trigoria sperano che Pjanic non venga chiamato, o che comunque venga risparmiato per almeno una delle due gare in programma. Un modo per preservarne la salute, apparsa un po’ troppo cagionevole in questo avvio di stagione. E pensare che in estate alcuni grandi club europei, come il Tottenham, si erano messi sulle sue tracce, ma la società giallorossa non ha voluto saperne: Miralem non si tocca, è stato detto a tutte le corteggiatrici. Ora gli scenari potrebbero cambiare: il bosniaco non si è inserito negli schemi di Zeman, la sua assenza forzata potrebbe prolungarsi e l’esplosione di Florenzi potrebbe portare a un sacrificio di Pjanic sul mercato di gennaio: il Tottenham pare insisitere con lui, e di fronte a un’offerta importante chissà cosa potrebbe succedere. La Roma intanto segue con interesse il giovane Bryan Cristante, gioiellino attualmente in forza al Milan e finito nel mirino anche di Juventus e Chelsea. Il centrocampista della Primavera rossonera, faro dell’Under 19 azzurra, è assistito dal noto agente Giuseppe Riso, che era stato intermediario nell’affare Tevez tra Milan e Manchester City (che poi non andò in porto). Lo stesso Riso, ai microfoni di GazzettaGiallorossa.it, non ha escluso di poter parlare del ragazzo con il dirigente romanista Walter Sabatini, definito come uno molto attento ai giovani. Per il momento, comunque, il club di via Turati ha deciso di puntare su Cristante per il prossimo anno. “Poi di questo dobbiamo ancora parlare con la società, e ce ne sarà il tempo visto che è un ragazzo del ’95”. Insomma, la Roma può attendere, e forse è meglio che si metta il cuore in pace. Galliani e soci hanno deciso di concedere tanta attenzione e tanto spazio al settore giovanile, per cui appare difficile che si decida di dar via proprio un talento luminoso come Cristante, anche se il pressing della Roma resta importante. Anche i giallorossi, va detto, hanno deciso di puntare forte sulla linea verde, sulla scia della nomina di un maestro come Zeman, il cui ritorno…

…a Trigoria, tredici anni dopo, non è stato baciato nè dalla fortuna nè dai risultati. Ma c’è ancora tempo per iniziare una nuova era…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori