CALCIOMERCATO/ Roma, Di Salvatore (ag. FIFA): ora un vice-De Rossi e due terzini…(esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Stefano Di Salvatore, agente fifa, ha parlato di De Rossi e anche dei giocatori che mancano alla Roma per puntare al terzo posto.

tachtsidis_roma_juventusR400
Un precedente fra Roma e Juventus (Infophoto)

Il quattro a due sul Milan ha promosso a pieni voti la Roma di Zeman che ha offerto una grande prova di concretezza e spettacolo allo stesso tempo. La squadra c’è, l’attacco gira e la classifica migliora: adesso la squadra ha 3 punti di distanza dal terzo posto. A gennaio le operazioni dei giallorossi saranno improntate con tutta probabilità a dotare la rosa di qualche alternativa nei reparti più scoperti. I capitolini non vogliono assolutamente perdere il contatto con le squadre che occupano i primi tre posti anche perché l’obiettivo del club è proprio il terzo posto e la qualificazione ai preliminari di Champions League, come rivelato dal dirigente Franco Baldini. Nel mirino della Roma ci sono giocatori di un certo livello, ma la dirigenza dovrà assolutamente risolvere il problema De Rossi. Ieri il giocatore romano ha giocato dal primo minuto a centrocampo in una posizione simile a quella del regista, De Rossi si è trovato a proprio agio giocando un match fantastico così come tutta la Roma. Stefano Di Salvatore, agente FIFA, in esclusiva a Ilsussidiario.net ha elogiato il centrocampista romano: “Le sue qualità si conoscono, parliamo di un grande campione che ieri ha preso per mano la squadra. E’ stata la vittoria di De Rossi perché nonostante i pensieri tattici di Zeman ha dimostrato di essere un grande centrocampista centrale. Adesso il tecnico agisca per il bene della Roma, De Rossi non può andare via”. Di Salvatore è un agente FIFA esperto di calcio brasiliano, per questo è rimasto favorevolmente impressionato dal giovane Marquinhos che a 18 anni è diventato il leader della Roma. Ecco le parole di Di Salvatore sull’ex Corinthians: “Io lo conoscevo per averlo visto in Brasile in qualche occasione, però non immaginavo potesse fare subito bene in un campionato difficile come quello italiano. Bravi i dirigenti giallorossi a puntare su di lui ma anche il tecnico che ha voluto subito mettere in campo il ragazzo. Mi piace perché ha forte personalità e tecnicamente è valido, deve migliorare sotto l’aspetto della concentrazione, ieri ha sbagliato nel momento dell’espulsione, ma è ancora un ragazzo e migliorerà anche da questo punto di vista”. Parole importanti quelle spese da De Salvatore nei confronti del giocatore brasiliano. A gennaio durante il mercato la Roma è pronta a rinforzare la squadra. L’agente FIFA consiglia la dirigenza capitolina: “Serve un vice Piris e un vice Balzaretti, ma soprattutto un vice De Rossi perché Tachtsidis ha dimostrato di non essere ancora pronto per giocare in un club che vuole puntare per il terzo posto”.

Mezza bocciatura per il giovane centrocampista greco che Zeman ha spesso messo al posto di De Rossi, relegando in panchina Capitan Futuro. L’ex Verona però è un giovane di talento che ha tutto il tempo per dimostrare di essere un calciatore di grande livello.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori