CALCIOMERCATO/ Roma, concorrenza ucraina per Jankovic, si pesca in B?

Sul ‘nuovo Prosinecki’, cercato con insistenza dalla Roma, c’è anche una squadra ucraina. Walter Sabatini, in ottica estiva, è pronto a pescare anche nel torneo cadetto…

08.02.2012 - La Redazione
walter_sabatini_roma_r400
Il ds della Roma Walter Sabatini (Infophoto)

La Roma ha messo gli occhi sul ‘nuovo Prosinecki’, ovvero Filip Jankovic, 17enne trequartista della Stella Rossa di Belgrado. Un talento purissimo, di cui in patria si dice un gran bene. Ovviamente, come per tutti i prospetti di sicuro avvenire, un gran numero di squadre è pronto a darsi battaglia per aggiudicarsi l’asta. Stando alle ultime indiscrezioni in materia, riportate dal portale TuttoMercatoWeb, pare che la Dinamo Kiev si sia fatta avanti per il giocatore, proponendogli un ingaggio superiore rispetto a quello offertogli dai giallorossi, e mettendo sul piatto 4,5 milioni di euro per la Stella Rossa. Quest’ultima, che valuta il ragazzo intorno ai 3 milioni, potrebbe essere ben lieta di accettare la proposta, a meno di non aspettare eventuali rilanci di altre società. Jankovic, che solo la scorsa estate ha firmato un contratto da professionista, è legato al club di Belgrado fino al 2014. E’ considerato uno dei più grandi talenti del calcio serbo ed è una stella della nazionale Under 17. Ha già debuttato in Champions League. Secondo Vlado Borozan, agente di Krasic e profondo conoscitore del calcio dell’est, Filip “è un top-player, un centrocampista offensivo molto talentuoso”, ha spiegato ai microfoni di TMW. Occhio, però, a non caricarlo di troppe responsabilità: “Parliamo pur sempre di un classe ’95, occorre andarci cauti”. Jankovic, ad ogni modo, sembra avere tutte le caratteristiche ideali per il nuovo corso romanista: è giovane, talentuoso e non costa moltissimo, anche se il valore del suo cartellino potrebbe lievitare nei prossimi mesi. Il direttore sportivo Walter Sabatini lo sta monitorando attentamente, così come diversi talenti della serie B nostrana. Un campionato da non sottovalutare, che quest’anno sta mettendo in luce tanti giovani interessanti. Nel Pescara di Zdenek Zeman, un autentico ‘mago’ della linea verde, si stanno mettendo in luce il difensore classe 1994 Marco Perrotta – che piace anche al Milan – e il centrocampista classe 1992 Marco Verratti, accostato diverse volte pure al Napoli. Tra le fila della Sampdoria, invece, occhi puntati su Pedro Obiang, spagnolo di origine equatoguineana. Il tecnico blucerchiato Iachini gli sta concedendo sempre più spazio, ricevendone in cambio delle ottime risposte. Obiang è un giocatore completo, dotato di dinamismo e buone qualità tecniche.

Insomma, è una Roma che programma con attenzione il proprio futuro. Solo così si può avere un presente brillante: almeno, questa è la convinzione comune in quel di Trigoria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori