Calciomercato Roma, le notizie al 18 luglio 2013

Le ultime notizie di calciomercato della Roma aggiornate a oggi 18 luglio 2013: dopo la prima amichevole stagionale Rudi Garcia ha fatto il punto parlando anche di cosa manca alla squadra

18.07.2013 - La Redazione
gervinho_arsenal
(INFOPHOTO)

Della Roma aggiornate a oggi 18 luglio 2013. Rudi Garcia ha parlato, e ha chiesto Gervinho. Non direttamente, ma più che tra le righe. Il nuovo allenatore della Roma ha risposto alle domande dei giornalisti dopo la prima amichevole stagionale, toccando anche temi di calciomercato. Cosa serve per completare il tridente d’attacco? Questa la risposta di Rudi Garcia: “Abbiamo bisogno di un giocatore che punti l’area e che sia capace di giocare in profondità, veloce. È un po’ la definizione di Lamela“. Ma anche di Gervinho, al secolo Gervais Yao Kouassi, seconda punta ivoriana classe 1987. La Roma ha già intavolato una trattativa di calciomercato con l’Arsenal per il suo acquisto: i primi 3 milioni di euro messi sul piatto sono stati rifiutati, ma i lavori sono in corso (6 milioni più bonus il rilancio ipotizzato). Gervinho ha un contratto fino al 2015 con i Gunners ma è di fatto una riserva nello schieramento di partenza di Arsene Wenger. Le possibilità di vederlo arrivare a Roma sono molteplici, anche perché se c’è un giocatore che Rudi Garcia conosce e ha saputo valorizzare è proprio Gervinho. Ai tempi del Lille, sotto la guida dell’allenatore francese, il giocatore della Costa d’Avorio disputò due stagioni ad altissimo livello, contribuendo in maniera significativa alla doppietta del 2011 (Ligue 1 e Coppa di Francia). Oltretutto il suo procuratore è lo stesso di Garcia: ci sono tutti gli indizi necessari per la fatidica prova. Ad oggi la Roma ha nodi più ingenti da sbrogliare ma l’acquisto di Gervinho resta una pista molto calda.  Anche perché Marquinhos sta per passare ufficialmente al Paris Saint-Germain, e la sua cessione frutterà i soldi necessari a convincere l’Arsenal. Il difensore brasiliano sarà ceduto per 32 milioni di euro, che la Roma riceverà subito, più altri 3 di bonus: per i giallorossi sarà una plusvalenza stellare perché un anno fa pagarono il giocatore “solo” 3 milioni di euro. Altro denaro la dirigenza spera di ricavarlo da Pablo Osvaldo, che aspettando l’offerta giusta ha siglato due gol nell’amichevole contro la Selezione Brunico. Per l’italo-argentino ballano sempre Southampton e Zenit San Pietroburgo: al borsino attuale gli inglesi sono pronti a rilanciare offrendo di più al giocatore (per la Roma erano pronti 20 milioni di euro), mentre i russi stanno acquistando punti-appeal (sarà l’ex Spalletti…). Per la sostituzione di Osvaldo si è parlato anche del brasiliano Diego Costa dell’Atletico Madrid, 24 anni e contratto in scadenza nel 2016. Ha il passaporto comunitario (spagnolo) e questo pesa, ma costa almeno 10 milioni di euro: la conditio sine qua non per lui è la cessione di Osvaldo, al momento ancorata ma con possibilità di ripartenza.  Sullo sfondo ma non troppo resta sempre il dilemma numero 1, nel vero senso dell’espressione. Alla Roma manca un portiere: Lobont è stato rifirmato come riserva, e per motivi diversi nè il buon vecchio Julio Sergio nè la matricola Skorupski offrono le giuste garanzie. Morgan De Sanctis è sempre l’obiettivo principale: per il suo acquisto però bisogna aspettare che il Napoli acquisti Julio Cesar dal QPR. Quest’ultima trattativa è ferma: Aurelio De Laurentiis sta “capendo se il portiere brasiliano ha voglia di Pertenope“, citando il Tweet del presidente azzurro. Alternative per la porta della Roma: Stephane Ruffier (Saint Etienne, 26 anni, contratto al 2015), che Rudi Garcia conosce per i comuni trascorsi in Ligue 1, e i palermitani. Stefano Sorrentino, 34 anni e contratto fino al 2015, ed Emiliano Viviano (anche il Torino su di lui), 27 anni e ancora tre anni di contratto. Entrambi non convivono del tutto la dirigenza, altrimenti uno sarebbe già arrivato visti anche i buoni rapporti con il Palermo. Si aspetta ancora il domino Julio Cesar-De Sanctis, che potrebbe slittare al fine settimana; la Roma però ha bisogno di un portiere al più presto e per questo non è da escludere che Walter Sabatini si inventi qualcosa di diverso ed inaspettato. Un’idea di calciomercato sempre viva ma tenuta sottobanco ad esempio è quella del difensore brasiliano Saimon, classe 1991 del Gremio, già visionato più volte nell’ultima stagione. Dopo che Marquinhos sarà partito se ne potrà riparlare anche se l’attuale coppia “verde”, quella formata da Alessio Romagnoli e Tin Jedvaj, garantisce già ottime prospettive alla difesa. Altro nome tornato a galla è quello di Adil Rami, stopper del Valencia trattato recentemente dal Napoli. Tra le altre cose Rudi Garcia ha elogiato la duttilità di Miralem Pjanic, che a suo dire può ricoprire tutte le posizioni del centrocampo a tre, e il lavoro svolto sin qui dal brasiliano Marquinho: entrambi si possono considerare fuori dal calciomercato a meno di offertone impreviste (il secondo ha anche indossato la fascia di capitano nella prima amichevole). Kevin Strootman sta completando le visite mediche e nelle prossime ore sarà in ritiro con la Roma a Riscone di Brunico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori