Calciomercato Roma/ News, Calandra (ag. FIFA): Benatia, 61 milioni “boomerang”. Cerci-Iturbe, ne arriva uno solo (esclusiva)

Calciomercato Roma news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Giuseppe Calandra ha parlato del calciomercato giallorosso e in particolare di Benatia…

11.06.2014 - int. Giuseppe Calandra
Cerci_Toro
Foto Infophoto

La Roma non ha nessuna intenzione di perdere Mehdi Benatia, difensore marocchino che ha chiesto un adeguamento del contratto in maniera molto diretta. Il Bayern Monaco per ora non si è fatto avanti riguardo alla situazione del calciatore marocchino, la Roma potrebbe decidere di confermare il calciatore. Intanto per quanto riguarda l’attacco, nel mirino ci sono alcuni esterni come Alessio Cerci e Iturbe. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Giuseppe Calandra ha parlato del calciomercato Roma.
Benatia potrebbe restare nella Capitale? Secondo me il marocchino resterà nella Capitale anche nella prossima stagione. Sabatini ha utilizato una tattica in conferenza stampa riguardo al valore di 61 milioni di euro del cartellino del giocatore.
In che senso? La Roma ha voluto dire che non vorrà mai cedere uno come Benatia, per questo il direttore sportivo ha sparato alto affermando di volere quella cifra. Però ci potrebbe essere un problema.
Quale sarebbe? Credo che gli agenti di Benatia adesso vorranno un adeguamento del contratto, cioè da giocatore che effettivamente vale 61 milioni di euro. Una specie di boomerang per la Roma.
Cosa pensa dell’arrivo di Keita? Che ha carisma da vendere, è un vincente visto che con il Barcellona ha fatto cose importanti; sono convinto che potrà certamente dare qualcosa alla Roma.
Con il suo arrivo potrebbe andare via un centrocampista? Non credo, perché Keita prenderebbe il posto di Taddei che lo scorso campionato l’ha giocato da riserva; mentre per il giovane Salih Uçan potrebbe essere un modo per fare esperienza in Italia sapendo di avere alle spalle un compagno di grande esperienza come il maliano.
Cerci o Iturbe per la Roma? Si tratta di due giocatori molto simili, due esterni mancini; non credo che possano arrivare entrambi. Solo uno dei due potrebbe arrivare a Roma.
(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori